Orologio del corpo può influenzare punta del mattino in eventi cardiovascolari

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte in entrambi gli uomini e le donne, e di eventi cardiovascolari più avverse tendono ad accadere in mattinata. Nei nuovi risultati pubblicati nel numero di novembre di sangue, i ricercatori di Brigham and Women Hospital (BWH) e Oregon Health & Science University hanno scoperto che l'orologio interno del corpo può contribuire al picco mattina a infarti e ictus ischemico.

"I nostri risultati suggeriscono che il sistema circadiano, o l'orologio interno del corpo, contribuisce ad aumentare il rischio di eventi cardiovascolari al mattino", ha detto Frank AJL Scheer, PhD, direttore del Programma di cronobiologia medica a BWH e autore corrispondente di questo studio.

I ricercatori hanno studiato 12 volontari adulti sani nei laboratori intensivi di controllo fisiologici a BWH. I partecipanti sono stati valutati nel corso di un protocollo di laboratorio di due settimane progettato per desincronizzare ritmi quotidiani comportamentali e ambientali da ritmi circadiani interni.




I ricercatori hanno valutato in particolare il ruolo del plasminogeno-1 (PAI-1), che inibisce la ripartizione dei coaguli di sangue ed è quindi un fattore di rischio per la coagulazione del sangue, uno dei maggiori contribuenti per infarto e ictus ischemico. I ricercatori hanno cercato out per verificare se questo picco mattina PAI-1 è causato dal sistema circadiano interno o da comportamenti che tipicamente si verificano al mattino, come la postura alterata e l'attività fisica. I ricercatori hanno trovato un ritmo circadiano robusta circolanti PAI-1 con un picco pari a circa 06:30 in un ciclo sonno/veglia normale.

"I nostri risultati indicano che il sistema circadiano umano provoca un picco mattina in livelli circolanti di PAI-1, indipendente da qualsiasi influenza comportamentali o ambientali", ha spiegato Steven Shea, PhD, direttore dell'Istituto di Scienze Oregon salute e il co-autore di questo articolo. "Infatti, il sistema circadiano determinato in larga misura il PAI-1 ritmo osservato durante il ciclo sonno/veglia normale. Questo picco mattina in PAI-1 potrebbe contribuire a spiegare gli eventi avversi cardiovascolari in soggetti vulnerabili."

I ricercatori hanno aggiunto che questi studi stabilito il controllo circadiano di PAI-1 in individui sani e che la ricerca futura è necessaria per verificare se questo ritmo è amplificato, smussarsi o spostato in persone vulnerabili, come ad esempio con l'obesità, il diabete, o malattie cardiovascolari.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha