Orologio interno Non pronto per Mars Tempo

Marzo 15, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Houston- (21 dicembre 2001) - L'orologio interno umano non riesce ad adattarsi ai giorni non di 24 ore e questo fatto prende il pedaggio sul astronauti, i viaggiatori internazionali e lavoratori turnisti.

"A causa della orbita shuttle, astronauti sperimentano spesso giorni che sono meno di 24 ore", ha detto il dottor Kenneth Wright, un ricercatore sulla squadra prestazioni umane della National Space Biomedical Research Institute. "Molte difficoltà esperienza del sonno, in media solo circa sei ore di sonno al giorno in contrasto con le sette o otto ore che ottengono sul campo. Ciò può portare ad un aumento del rischio di incidenti dovuti alla stanchezza e sonnolenza."

In uno studio finanziato dalla NSBRI e NASA, Wright e colleghi hanno valutato come orologi interni delle persone sono state colpite da esposizione a giorni 23.5-, 24 e 24,6 ore. Missioni Shuttle operano tipicamente nei giorni 23,5 ore, e gli astronauti esplorando Marte sarebbe vivere una giornata 24.65 ore.




"Adattarsi a queste diverse lunghezze giorno è fondamentale per il successo della missione", ha detto Wright, un istruttore in medicina presso la Harvard Medical School e neuroscienziato associato e direttore del Programma di Ricerca Fatica Contromisure e la Divisione di medicina del sonno presso il Brigham and Women Hospital (BWH) a Boston, dove è stata condotta la ricerca.

Dal veicolo spaziale sono poco illuminata, i partecipanti allo studio presso BWH sono stati esposti a basso livello di illuminazione diurna equivalente a lume di candela. Tutti i gruppi sono stati collocati su un piano di lavoro/riposo fisso. I livelli di melatonina sono stati valutati per determinare come partecipanti adattate alle diverse lunghezze giorno. I risultati appaiono nell'edizione 20 novembre del Proceedings of National Academy of Science.

La melatonina, un ormone, regola le attività di sonno del corpo. In un normale ciclo sonno giorno/notte, i livelli di melatonina saliranno circa due ore prima di dormire per segnalare il corpo a prepararsi per dormire. I livelli sono elevati durante il sonno e bassa durante il giorno.

"L'esposizione alla luce è lo spunto forte per il nostro orologio interno. Tuttavia, i partecipanti nel giorno orario di lavoro/riposo fisso di 24 ore sono stati in grado di mantenere gli adeguati cicli di melatonina per il sonno, anche nella penombra,", ha detto Wright. "I loro orologi interni mantenuto il tempo con il giorno. I gruppi sperimentare i giorni più o meno lunghi non adattarsi."

Negli altri gruppi, i livelli di melatonina perso il ciclo normale. I livelli erano alte quando i partecipanti erano svegli e basso quando stavano cercando di dormire. Questo fattore ha reso difficile dormire al tempo previsto.

"Questo problema con il ciclo di melatonina si verifica durante il jet lag e nelle persone che lavorano su turni di notte", ha detto Wright. "In effetti, gli astronauti nei giorni più brevi stanno vivendo jet lag nello spazio."

Il team di fattori di performance umana NSBRI sta lavorando per sviluppare un rimedio, o di contromisura, per aiutare le persone ad adattarsi a varie lunghezze giorno. Mentre questa soluzione è essenziale per preparare gli astronauti per le missioni di esplorazione oltre l'orbita terrestre bassa, avrà anche risvolti pratici sulla Terra. Oltre al jet lag e l'adattamento turno di lavoro, sarà utile per alcuni disturbi del ritmo sonno.

"Le persone con sindrome di fase di sonno avanzata in genere hanno difficoltà a rimanere svegli dopo le 5 del pomeriggio e si sveglieranno nelle prime ore. Un altro impatto disturbo persone in senso opposto, rendendoli incapaci di dormire fino al mattino presto e rendendo difficile essere svegli durante il lavoro tradizionale ore ", ha detto Wright. "Per questi pazienti, un trattamento per regolare l'orologio interno potrebbe fare una grande differenza nel lavoro e nella vita domestica."

Lo studio fa parte della ricerca del NSBRI esaminare i problemi di salute legati alla lunga durata del volo spaziale. Si stanno inoltre perseguiti - Benefici per condizioni simili sulla Terra - atrofia muscolare, perdita di tessuto osseo, di esposizione alle radiazioni.

I membri del consorzio del NSBRI: Baylor College of Medicine, Brookhaven National Laboratory, Harvard, Johns Hopkins University, Massachusetts Institute of Technology, Morehouse School of Medicine, Mount Sinai School of Medicine, Rice University, Texas A & M University, University of Arkansas per le Scienze Mediche , University of Pennsylvania Health System e Università di Washington.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha