Packard, Stanford Ricercatori scoprono gene famiglia cruciale per lo sviluppo di asma

Giugno 16, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

. STANFORD, California, 29 novembre 2001 - Una famiglia nuovo gene che appare fondamentale per lo sviluppo di asma nei topi è stata identificata dai ricercatori presso l'ospedale Lucile Packard Children di Stanford. La scoperta potrebbe rivoluzionare il trattamento e la diagnosi degli oltre 15 milioni di persone negli Stati Uniti che soffrono di asma. Può anche spiegare perché i tassi di incidenza sono saliti rapidamente nei paesi industrializzati negli ultimi 20 anni, dicono i ricercatori.

Ricercatori asma hanno conosciuto per anni che la malattia ha una componente genetica, ma gli sforzi per individuare i geni specifici sono stati ostacolati dalla complessità della malattia, che coinvolge più di una dozzina di agire in maniera indipendente geni. Quando i ricercatori di Stanford hanno usato una tecnica speciale per esaminare gli effetti del solo piccoli tratti di DNA alla volta, però, hanno identificato un gruppo finora sconosciuto dei geni vicini, chiamato la famiglia Tim, come principali colpevoli.

"E 'stato solo utilizzando questo modello di topo che potremmo identificare un luogo e alcuni geni potenziali candidati che potrebbero essere inducono questo fenomeno", ha detto Rosemarie DeKruyff, PhD, autore senior dello studio, pubblicato nel numero di dicembre di Nature Immunology. "E 'stato particolarmente interessante quando abbiamo scoperto che il gene che homed in sul codificato epatite A gene del recettore."




L'infezione da epatite A protegge contro l'asma, per motivi che non sono stati ben compresi. Il collegamento appena scoperto tra familiari TIM-1 e il virus dell'epatite A può aiutare a spiegare l'associazione tra le due patologie. I ricercatori ipotizzano che il legame del virus alla epatite A gene del recettore, TIM-1 in qualche modo interferisce con lo sviluppo della malattia in questi individui infetti. Se è così, la loro scoperta potrebbe fornire un indizio sul perché i tassi di asma sono aumentati in cui i tassi di epatite A di infezione sono diminuiti nel corso degli ultimi due decenni.

"Può darsi che quando l'epatite A si lega a questo recettore in qualche modo determina una soppressione di quelle cellule che Bias la risposta immunitaria verso l'asma", dice DeKruyff, professore di pediatria presso Packard. "Ma ci sono anche altri possibili scenari."

Per effettuare la ricerca, Jennifer McIntire, uno studente di MD/PhD che lavora nel laboratorio di DeKruyff in collaborazione con Dale Umetsu, MD, PhD, capo della divisione di allergia e immunologia, allevato insieme due gruppi di topi. Un set sviluppa iperreattività delle vie aeree, o AHR, dopo essere stato esposto ad un allergene, e un altro è resistente a AHR, che provoca la mancanza di respiro, stretta al petto, respiro affannoso e tosse che sono caratteristiche di attacchi di asma umani.

Utilizzando una tecnica nota come reincrocio, McIntire ei suoi colleghi hanno generato topi che erano geneticamente identici ai topi suscettibili, non per piccoli segmenti di DNA dal gruppo resistente. Hanno quindi cercato i topi del gruppo che non hanno sviluppato AHR quando esposto ad un allergene.

Essi hanno scoperto che i topi contenente un piccolo segmento di DNA simile a una regione suscettibilità asma nel cromosoma umano 5 erano significativamente meno probabilità di sviluppare AHR rispetto al gruppo sensibili, anche se i due gruppi condiviso il resto della loro genomi.

La regione del cromosoma umano 5 conteneva alcuni geni candidati probabili, tra cui diverse proteine ​​che codificano chiamate citochine che regolano la risposta immunitaria che porta ad asma. Molti ricercatori avevano ipotizzato che questi geni citochine erano responsabili della maggiore suscettibilità asma conferito dalla regione. Tuttavia, quando McIntire ei suoi colleghi hanno analizzato il tratto di DNA più da vicino hanno trovato che lo sviluppo di AHR è in realtà legata a un gruppo vicino di geni, che hanno chiamato la famiglia Tim.

I ricercatori stanno ora studiando se questa famiglia gene è legata anche allo sviluppo di asma negli esseri umani.

Colleghi di DeKruyff e Stanford di McIntire dello studio includono laurea Sarah Umetsu; Omid Akbari, PhD; e Dale Umetsu, MD, PhD, tutto nella divisione di allergia e immunologia presso il Dipartimento di Pediatria; e Gregory Barsh, MD, PhD, nel Howard Hughes Institute e Dipartimenti di Pediatria e Genetica.

Ospedale Lucile Salter Packard bambini a Stanford è un ospedale di 240 posti letto interamente dedicato alla cura dei bambini e delle donne incinte che festeggia il suo decimo anniversario nel 2001. Fornire servizi medici e chirurgici pediatrici associati con la Stanford University Medical Center, Packard offre pazienti a livello locale, regionale e nazionale, con l'intera gamma di programmi di assistenza sanitaria e di servizi - di cure preventive e di routine per la diagnosi e il trattamento di malattia grave e lesioni. Per saperne di più su Lucile Packard Ospedale pediatrico, si prega di visitare il nostro sito Web all'indirizzo www.lpch.org.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha