Passando batteri in proteine ​​fabbriche di produzione

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Adattando una singola proteina sulla superficie del batterio Caulobacter crescentus, i ricercatori della University of British Columbia hanno trasformata in una fabbrica di produzione di proteine, rendendo le proteine ​​utili che possono agire come vaccini e farmaci.

Dr. John Smit ha presentato i risultati al meeting della Society for General Microbiology presso la Heriot-Watt University di Edimburgo, 7 set.

C. crescentus è un batterio innocuo che ha un singolo strato di proteine ​​sulla sua superficie. La squadra di Dr Smit adattato il sistema che secerne questa proteina, che autoassembla in una struttura chiamata "S-layer", invece di secernere molte proteine ​​che sono utili per vaccini e altri scopi terapeutici. Oppure, mantenendo la proteina S-layer intatto e geneticamente inserire nuove cose dentro, producono un display molto denso di proteine ​​utili sulla superficie cellulare e quindi prevedono di utilizzare l'intero batterio in una applicazione terapeutica.




I batteri sono comunemente usati in biotecnologia per produrre prodotti proteici utili. Se i batteri secernono la proteina piuttosto che mantengono contenuta all'interno della cellula, costi di depurazione vengono notevolmente ridotti. I ricercatori hanno sviluppato un kit commerciale basato su questa tecnologia, che potrebbe essere particolarmente utile nei paesi in via di sviluppo come potrebbe essere utilizzato per la fabbricazione di agenti HIV-bloccanti molto poco e con poca competenza specialistica.

"Questo S-layer sistema è molto efficiente nella produzione e secrezione di proteine ​​- possiamo fare il batterio in una pompa di proteine, che secernono più della metà di tutte le proteine ​​fa come proteina ingegnerizzata S-layer", ha detto il dottor Smit, "Applicazioni di S -layer di visualizzazione che stiamo attualmente sviluppando includono i vaccini anti-cancro, un'infezione HIV bloccante e agenti per trattare il morbo di Crohn e la colite, diarrea e in popolazioni malnutrite ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha