Pazienti BPCO beneficiare maggiormente riabilitazione polmonare nelle precedenti fasi

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I pazienti con malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO), che si trovano nei loro ultimi anni di sopravvivenza non ottengono gli stessi benefici di riabilitazione polmonare (PR) come i pazienti che hanno più anni restano da vivere - indipendentemente dalla loro età, le malattie che complicano o funzione polmonare Secondo una nuova ricerca finanziata dal del Veteran Administration, che sarà presentato al 2008 International Conference dell'American Thoracic Society a Toronto il 20 maggio.

I ricercatori hanno reclutato 106 pazienti con BPCO che hanno completato un corso di otto settimane di PR. Ogni paziente è stato valutato all'inizio e alla conclusione del corso per la capacità di esercizio, dispnea nelle attività quotidiane, come camminare e che trasportano generi alimentari, la fatica, la qualità della vita, e di altri indici di salute. I ricercatori hanno poi confrontato i risultati dei pazienti che sono morti entro due anni del programma di coloro che sono sopravvissuti più a lungo e trovato che, anche dopo il controllo per fattori potenzialmente complicazione - come la funzionalità polmonare, l'età e altre malattie presenti - i pazienti che hanno vissuto più a lungo due anni sono stati in grado di ottenere risultati più positivi dal loro programma di PR di quelli che avevano BPCO allo stadio terminale (definito retrospettivamente come deceduti entro due anni del programma).

"Anche se le persone che sono morte entro due anni dopo l'immissione di un programma di riabilitazione polmonare migliorato la loro capacità di esercizio nel corso del programma, hanno migliorato meno su questa e altre variabili chiave rispetto a quelli che hanno vissuto più a lungo", ha detto Bonnie Steele, ARNP, Ph.D., uno specialista pneumologo infermiere clinica presso l'Health Care System VA Puget Sound a Seattle. "La scoperta era indipendente dall'età, funzione polmonare e il numero di altre malattie che avevano."




I ricercatori hanno anticipato che quelli con BPCO allo stadio terminale sarebbe più ammalato di polmoni o altre malattie. "Impieghi precedenti ci ha insegnato che, anche con una grave malattia polmonare ostruttiva basata sulla funzione polmonare, le persone possono trarre notevoli vantaggi da PR", ha detto il dottor Steele, "ma i nostri risultati suggeriscono che altri fattori, attualmente non apprezzato presenti a fine vita può contribuire a risultati più poveri nei pazienti allo stadio terminale rispetto a esercitare la capacità e la qualità della vita. "

Ci sono diverse possibili spiegazioni per i risultati, compresa la possibilità che i pazienti in stadio terminale della malattia hanno la funzione muscolare globale più poveri e maggiori livelli di decondizionamento e il possibile impatto specifico di comorbidità selezionati, come l'insufficienza cardiaca.

"Il nostro campione era troppo piccolo per spiegare questo completamente", ha detto il dottor Steele, "ma suggerisce che i trattamenti per i pazienti allo stadio terminale con BPCO possono essere ancora efficace e l'introduzione di esercizio fisico prima nel corso dei loro risultati di malattia in più di miglioramento. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha