Pazienti con cancro mammario anziani discriminazione di trattamento del rischio

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne con diagnosi di cancro al seno in età avanzata sono più a rischio di morire di malattia rispetto ai pazienti più giovani, ammesso che sopravvivono altre condizioni legate all'età, secondo uno studio che sarà presentato al 2011 pluridisciplinare europeo del Cancer Congresso il 24 settembre i risultati puntare a carenze nella cura del paziente per le donne anziane e le differenze nella progressione della malattia.

I ricercatori guidati dal professor Christos Markopoulos da Atene University Medical School (Atene, Grecia) hanno usato la popolazione della multinazionale (TEAM) prova Tamoxifen Exemestane adiuvante per esaminare le cause di morte in competizione nelle donne in post-menopausa con carcinoma mammario precoce. I partecipanti sono stati trattati con exemestane per cinque anni o tamoxifene per 2,5 anni seguiti da exemestane per 2,5 anni. Questo uso dei dati è stato possibile perché, dopo cinque anni, il processo aveva trovato alcuna differenza nei risultati tra i due trattamenti è stato un confronto.

I 9.766 pazienti sono stati classificati per la loro età al momento della diagnosi, separando quelli sotto i 65 anni, quelli tra 65 e 75, e quelli sopra 75. Tutti i pazienti avevano tumori positivi al recettore ormonale, il 50% aveva malattia negativo nodo, il 68% ha ricevuto radioterapia, e il 36% ha ricevuto la chemioterapia.




L'analisi dei loro progressi nei 5,1 anni di studio ha rilevato che, sebbene il rischio di morire per cause diverse dal cancro al seno era molto più alto nei pazienti anziani, il rischio di morire di cancro al seno è aumentato con l'età.

L'applicazione di un metodo statistico che tiene conto del rischio di cause di morte nella popolazione anziana in competizione, si è constatato che il rischio di morire di cancro al seno era effettivamente maggiore per quelli diagnosticati più tardi in età.

Secondo il Prof. Markopoulos, che è anche presidente della Società ellenica di chirurghi del seno, il tasso di mortalità più alto in assoluto fra le donne anziane con cancro al seno suggerisce che non sono in trattamento standard. "I nostri risultati mostrano che i pazienti di cancro al seno anziani sono più probabilità di morire per qualcosa di diverso da cancro al seno -. Per esempio, età specifica comorbidità come infarto Tuttavia, per chi non soffre di altre condizioni o coloro che hanno sopravvisse altre condizioni, la mortalità per cancro al seno sono più alti rispetto ai pazienti più giovani con le stesse caratteristiche del tumore ", spiega. "Questo probabilmente significa che le vecchie donne con cancro al seno sono in corso sotto-trattati come i medici pensano che moriranno da qualcos'altro."

Diversi fattori che possono causare la mortalità per cancro al seno con l'aumentare dell'età, come ad esempio una riduzione specifica età nella funzione del sistema immunitario sulla progressione del tumore, potrebbero potenzialmente influenzare i risultati, ma non possono essere facilmente valutati, dice il Prof. Markopoulos. "Tuttavia, abbiamo osservato che la radioterapia è stato somministrato meno frequentemente e la somministrazione di chemioterapia nettamente diminuita con l'aumentare dell'età. Così, è molto probabile che sotto-trattamento degli anziani può spiegare il risultato di cancro al seno peggio età-specifica trovato nel nostro studio," dice.

Alla base di questa situazione è una falsa percezione che le prospettive per le donne anziane con cancro al seno è relativamente buona, dice il Prof. Markopoulos. "Questa falsa impressione è molto probabilmente dovuto morti per altre condizioni legate all'età."

Egli continua dicendo: ". Diversi altri studi hanno dimostrato che i pazienti con cancro mammario anziani hanno minori probabilità di ricevere cure standard, comprese le deviazioni da linee guida per la chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia più lavoro dovrebbe essere fatto per chiarire il quadro della popolazione anziana, come i pazienti di questa fascia di età sono solitamente esclusi dai principali studi clinici. "

Presidente di ECCO, il professor Michael Baumann, ha detto, "I pazienti anziani sono stati spesso considerati come non adatta per la cura state-of-the-art di cancro. Una serie di studi recenti hanno dimostrato che non è l'età di per sé, ma piuttosto lo stato della salute che sono parametri importanti per predire quanto bene un individuo può tollerare trattamenti. In tutta Europa vediamo un aumento del numero di pazienti anziani e più spesso di vedere i pazienti anziani che sono candidati in forma e molto buoni per trattamenti contro il cancro standard. sforzi educativi, ma anche dettagliata ricerca sui fattori predittivi e misure di supporto, sono la chiave per assicurarsi che tutti i pazienti oncologici, indipendentemente dall'età, ricevono a base di approcci di trattamento migliore singole prove. "

Commentando lo studio, che non è stato coinvolto in, Dr. Etienne Brain Hфpital Renй Huguenin del Institut Curie, la Francia, ha sottolineato che la valutazione dei rischi concorrenti rimasta una questione fondamentale nei pazienti più anziani con tumore, anche se potrebbe produrre conclusioni opposte secondo tipo di tumore. "Essa si basa principalmente sulla valutazione delle comorbidità e lo stato funzionale, due articoli che la Sociйtй Internationale d'Oncologie Gйriatrique (SIOG) aveva caldeggiato fortemente da considerare per quasi dieci anni in cui prendere decisioni circa il trattamento per i pazienti oncologici anziani, e che potrebbe aiutare per stimare l'aspettativa di vita individuale, "ha detto.

"Anche se questo studio conferma che non per cause legate al cancro al seno sono le ragioni principali per la morte, ma suggerisce anche la probabilità che la diversa natura della malattia ormono-positivo ha un ruolo troppo. Abbiamo bisogno di migliorare la classificazione prognostica cancro al seno anziani, lo sviluppo di strumenti specifici o implementare quelli sviluppati per i pazienti più giovani, al fine di non privare coloro che potrebbero derivare un reale beneficio dal trattamento supplementare compresa la chemioterapia ".

Dr. James Bellini, uno dei principali analista dei futures e broadcaster che darà la conferenza keynote alla cerimonia di apertura per il 2011 pluridisciplinare europeo del Cancer Congress il Venerdì sera, esorterà i politici a prepararsi alle sfide demografiche del tipo evidenziato dallo studio del Prof. Markopoulos. "L'invecchiamento della popolazione in Europa, con caduta e gravi problemi finanziari porrà una sfida crescente per le politiche sanitarie Non solo condizioni come il cancro e il diabete aumenterà notevolmente, ma l'Europa dovrà affrontare un enorme e crescente bisogno di assistenza -. Sia a breve che a lungo termine, "dirà. "Se il ruolo di queste cure non è quello di diventare una crisi abbiamo bisogno di un nuovo tipo di 'capitalismo' costruito intorno scopo e non semplicemente in giro guadagno economico. Le comunità umane devono essere al centro di questo sforzo."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha