Pazienti con ictus dovrebbero ricevere cure palliative personalizzato

Maggio 19, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone riprendendo da un ictus dovrebbero avere un team medico ben coordinato per personalizzare la cura, ottimizzare la qualità della vita e ridurre al minimo le sofferenze, secondo una dichiarazione scientifica pubblicata sulla rivista Stroke dell'American Heart Association.

L'istruzione è il primo negli Stati Uniti per delineare cure palliative fondamentale per ictus. Le cure palliative sono cure sul paziente e centrata sulla famiglia che migliora la vita anticipando, prevenire e curare la sofferenza.

"La maggior parte dei pazienti con ictus hanno bisogno di accedere a una qualche forma di medicina palliativa", ha detto Robert Holloway, MD, MPH, autore principale della dichiarazione e professore e presidente del dipartimento di neurologia presso l'Università di Rochester a Rochester a New York. "Il team di ictus ed i suoi membri possono gestire molti dei problemi di cure palliative stessi. Favorisce l'indipendenza del paziente e scelte consapevoli."




Le cure palliative dovrebbe essere una collaborazione tra i pazienti, le famiglie, un team di ictus e di diversi fornitori, tra cui neurologi, neurochirurghi, fornitori di cure primarie, infermieri e terapisti, ha detto.

Come un sopravvissuto ictus o un familiare, si dovrebbe aspettare il medico a:

  • Parlare di preferenze, bisogni e valori come una guida per le decisioni mediche.
  • Discutere cosa aspetti di recupero sono più importanti per voi.
  • Avere efficaci, discussioni sensibili sulla tua prognosi, come affrontare perdite fisiche o mentali da un ictus, e se necessario, di morire, tra gli altri argomenti seri.
  • Vi guiderà attraverso scelte su opzioni di trattamento di sostegno vitale. I fornitori dovrebbero affrontare i pro ei contro di CPR, ventilatori, alimentando tubi, chirurgia, do-not-resuscitare ordini (DNR), do-not-intubate (DNI) ordini e alimentazione naturale.
  • Conoscere le migliori opzioni di trattamento per comuni sintomi post-ictus, tra cui il dolore, altri sintomi fisici e problemi psicologici come la depressione e l'ansia.
  • Inserire uno specialista cure palliative in caso di problemi complessi.
  • Contribuire a preservare la dignità e massimizzare il comfort durante il corso di un ictus, anche durante il processo di morte e quando si avvicina la morte.

"L'ictus è una malattia devastante che ha ricevuto poca attenzione nel campo delle cure palliative finora", ha detto Holloway.

Quasi 800.000 persone hanno ictus ogni anno. Circa 130.000 morti ictus correlati avvengono in America ogni anno. Fino al 30 per cento di tutti i sopravvissuti sono permanentemente disabilitato.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha