Pazienti testa parlante e il cancro del collo non inglesi hanno risultati significativamente peggiori

Aprile 10, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori provenienti da Boston Medical Center (BMC) e Boston University School of Medicine (BUSM) hanno scoperto che tra la testa avanzati e del collo (HNC) i pazienti che ricevono un trattamento a base di radiazioni (RT), essendo non di lingua inglese (NES) è stato un più significativo predittore di risultato del trattamento di essere di razza non-bianca. I risultati, che saranno presentati al 53 ° congresso della Società Americana per Radiation Oncology (ASTRO) riunione annuale a Miami, Florida, suggeriscono che le barriere linguistiche possono svolgere un ruolo in disparità sanitarie e che ulteriori interprete/servizi di traduzione sono garantiti nella cura di tali pazienti diversi.

Gli Stati Uniti hanno un enorme diversità etnica e linguistica. Secondo l'American Community Survey 2005-2007, le minoranze costituiscono il 26 per cento della popolazione, e quasi il 20 per cento degli americani parlano una lingua diversa dall'inglese a casa. Entro il 2050, si prevede che le minoranze comprenderanno circa la metà della popolazione degli Stati Uniti, con un aumento simile in individui che parlano una lingua diversa dall'inglese a casa.

Secondo i ricercatori le disparità culturali sono stati individuati all'interno di cura del cancro negli Stati Uniti. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare come razza e lingua influenzano i risultati del trattamento in pazienti trattati con radioterapia curativa intento nel cancro della testa e del collo.




Per fare questo, i ricercatori hanno condotto uno studio retrospettivo su 132 individui (68,2 per cento di sesso maschile, il 31,8 per cento femmine) con HNC non-metastatico e non ricorrente, senza cancro storia precedente che ha subito curativo intenti RT. Le analisi sono state condotte per valutare le differenze tra pazienti, il trattamento e le caratteristiche del tumore di razza e lingua parlata.

"È interessante notare, abbiamo dimostrato che, mentre gara fa cancro risultati di impatto, i pazienti non di lingua inglese avevano risultati significativamente peggiori", ha spiegato il co-autore Minh Tam Truong, MD, Direttore Clinica di Radioterapia Oncologica presso BMC e assistente professore di oncologia di radiazione a BUSM. "E 'importante per gli operatori sanitari di essere a conoscenza di queste differenze e adottare misure per garantire una comunicazione aperta in direzione trattamento del cancro", ha aggiunto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha