Peptide-1 agonisti dei recettori glucagone-simile legati alla perdita di peso adolescente, studio suggerisce

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 58
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Dati preliminari ottenuti in una sperimentazione clinica suggerisce che il trattamento con il peptide-1 (GLP-1) agonisti del recettore del glucagone-simile è stato associato ad un ridotto indice di massa corporea e il peso corporeo negli adolescenti con grave obesità, secondo un rapporto pubblicato online prima da JAMA Pediatria, una pubblicazione JAMA rete.

La terapia con agonisti del recettore GLP-1, approvato per gli adulti con diabete di tipo 2, riduce il peso corporeo, migliorando sazietà e sopprimere l'appetito, anche in pazienti senza diabete, secondo lo studio di sfondo.

Aaron S. Kelly, Ph.D., della University of Minnesota Medical School, Minneapolis, e colleghi hanno condotto uno, controllato con placebo di tre mesi seguito da tre mesi di estensione in aperto in cui il farmaco è stato offerto a tutti i pazienti . Un totale di 22 pazienti (da 12 a 19 anni di età) ha completato il processo, in cui il farmaco è stato somministrato exenatide per via sottocutanea (iniezione).




"I risultati di questo studio clinico estendere i risultati della nostra precedente pilota e studio di fattibilità e di offrire ulteriori elementi di prova, nel contesto di uno studio randomizzato, controllato con placebo, il trattamento con un agonista del recettore GLP-1 riduce significativamente BMI e peso corporeo in adolescenti con obesità grave ", gli autori della nota.

Exenatide ha causato una maggiore riduzione del BMI rispetto al placebo (-2,7 per cento). I ricercatori hanno anche osservato un ulteriore riduzione del BMI durante la fase in aperto per i pazienti inizialmente randomizzati a exenatide (cumulativo riduzione BMI di 4 per cento). Il farmaco ha portato anche a una riduzione, in media, della pressione sistolica di -6mm HG, anche se i ricercatori di notare che non ha raggiunto il livello di significatività statistica.

"In conclusione, i dati di questo studio forniscono la prova che GLP-1 del recettore trattamento con agonisti riduce BMI e suscita una riduzione potenzialmente significativa in SBP negli adolescenti con grave obesità," concludono gli autori.

Editoriale: Prove cliniche per obesità adolescenziale

In un editoriale correlato, Jeffrey B. Schwimmer, MD, della University of California, San Diego, scrive: "La necessità di farmaco (s) per trattare l'obesità pediatrica deriva dalla frequenza e la gravità di obesità infantile e le sue complicazioni."

"Come selezionare i bambini meritano il trattamento con i farmaci e sono più probabilità di beneficiare di un dato trattamento è un problema pressante sia per la cura clinica e gli studi di ricerca su cui si baserà che la cura," Schwimmer continua.

"Al di là dei risultati di questo studio, è degno di nota che due nuovi farmaci sono stati recentemente approvati dalla FDA [Food and Drug Administration] per il trattamento dell'obesità negli adulti. I dati sulla sicurezza e l'efficacia di questi farmaci sono necessari in la popolazione pediatrica ", conclude.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha