Per alcuni, la perdita di peso dopo l'intervento chirurgico bariaric può essere una questione di gusto

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 12
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone con obesità può avere un alleato inaspettato dopo l'intervento chirurgico di perdita di peso: le loro lingue. Una nuova ricerca della Scuola di Medicina dell'Università di Stanford trova i pazienti che hanno riportato una diminuzione di intensità gusto dopo la chirurgia bariatrica hanno avuto una perdita di peso in eccesso dopo tre mesi rispetto a quelli la cui intensità gusto è diventato più alto.

I risultati del nuovo studio, "ha un sapore Percezione cambiare dopo chirurgia bariatrica?", Sono stati presentati qui al 31 riunione annuale della Società Americana di Chirurgia bariatrica e metabolica (ASMBS) durante ObesityWeek 2014, il più grande evento internazionale incentrato sulla scienza di base , applicazione clinica e la prevenzione e il trattamento dell'obesità. ObesityWeek 2014 è ospitato dal ASMBS e The Obesity Society (TOS).

Nello studio, la maggioranza (87%) dei pazienti ha riportato un cambiamento nel gusto dopo la chirurgia bariatrica, con il 42 per cento di segnalazione hanno mangiato di meno perché il cibo non ha sapore così buono. Tuttavia, coloro che hanno detto la loro intensità è diminuita gusto, ha perso il 20 per cento più peso più di tre mesi, da quelli il cui gusto intensificato.




"Nella nostra esperienza clinica, molti pazienti riferiscono alterazioni nella percezione del gusto dopo la chirurgia bariatrica. Tuttavia, poche prove esistono come e perché questi cambiamenti influenzano la perdita di peso dopo l'intervento chirurgico", ha detto l'autore dello studio John M. Morton MD, Chief, bariatrica e Chirurgia Mini-invasiva, la Stanford University School of Medicine. "Sembra che non è solo il sapore che influenza la perdita di peso, è l'intensità del sapore. I pazienti con ridotta intensità gusto perso la maggior parte del peso. Una potenziale applicazione di questi risultati può includere l'insegnamento gusto apprezzamento nella speranza di aumentare la perdita di peso."

Prima dell'intervento, i pazienti con grave obesità avevano punteggi più bassi di gusto totale rispetto ad un gruppo di controllo di persone senza obesità. I 88 pazienti nello studio erano in media, di 49 anni di età, aveva un'età media di 49,2 anni, più della metà erano donne con un indice medio preoperatorio massa corporea (BMI) di 45,3. Prima dell'intervento, i pazienti ed i controlli hanno completato una linea di base convalidato test di gusto che ha quantificato la loro capacità di identificare il sapore elementare, con strisce di carta, con concentrazioni variabili di ogni soluzione gusto, presentati in ordine casuale. I test sono stati poi eseguiti di nuovo a 3, 6 e 12 mesi dopo l'intervento chirurgico.

"Lo studio fornisce un'eccellente nuova visione sul cambiamento gusto dopo la chirurgia bariatrica," ha dichiarato Jaime Ponce, MD, direttore medico del programma di Chirurgia Bariatrica Hamilton Medical Center e ASMBS immediato past-president. "Sono necessarie ulteriori ricerche per vedere come possiamo regolare per percezione del gusto di aumentare la perdita di peso."

A proposito di obesità e bariatrica e metabolica
Chirurgia

Secondo i Centri di Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC), più di 78 milioni di adulti erano obesi nel 2011-2012. Il ASMBS stima circa 24 milioni di persone hanno obesità grave. Gli individui con un BMI superiore a 30 hanno un 50 al 100 per cento un aumento del rischio di morte prematura rispetto ai soggetti sani, di peso e un aumento del rischio di sviluppare più di 40 malattie e condizioni correlate all'obesità, tra cui il diabete di tipo 2, le malattie cardiache e il cancro.

Metabolic/chirurgia bariatrica ha dimostrato di essere il trattamento più efficace e durevole a lungo per grave obesità e molte condizioni ei risultati di perdita di peso significativa correlate. L'Agenzia per la Sanità e la ricerca di qualità (AHRQ) ha riportato miglioramenti significativi della sicurezza della chirurgia bariatrica metabolica/dovuto in gran parte al miglioramento delle tecniche laparoscopiche. Il rischio di morte è di circa 0,1 per cento e la probabilità complessiva di complicanze maggiori è di circa il 4 per cento.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha