Percentuale di oppioidi programmi di trattamento che offre test on-site per l'HIV, malattie sessualmente trasmissibili declina

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un sondaggio di programmi di trattamento oppiacei rileva che la quota offerta di test on-site per il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) e le infezioni sessualmente trasmesse (MST) è diminuita notevolmente tra il 2000 e il 2011, nonostante le linee guida che raccomandano i test di routine opt-out HIV in tutte le impostazioni di assistenza sanitaria , secondo uno studio che appare nel 25 dicembre del JAMA.

"La dipendenza da oppiacei è un fattore di rischio per l'HIV, malattie sessualmente trasmissibili, e il virus dell'epatite C (HCV). Programmi di trattamento oppioidi, che forniscono un trattamento a più di 300.000 dipendenti da oppiacei individui negli Stati Uniti, sono ben posizionata per offrire test per queste malattie infettive ad una popolazione ad alto rischio. Sono stati tra i primi luoghi per offrire test HIV e sono più propensi a offrire l'HIV, IST, e test HCV rispetto ad altri programmi di trattamento farmacologico. privato for-profit programmi di trattamento con oppioidi sono sempre più diffusi e quali programmi offrono test on-site HIV meno spesso rispetto ai programmi non profit e pubbliche. Tuttavia, con i 2.006 raccomandazioni nazionali per i test di routine opt-out HIV, abbiamo ipotizzato che la percentuale di programmi che offrono test on-site per l'HIV, malattie sessualmente trasmissibili, e HCV dato classifica aumentare, "scrivono gli autori.

Marcus A. Bachhuber, MD, e Chinazo O. Cunningham, MD, MS, della Albert Einstein College of Medicine, New York, hanno analizzato i dati di un sondaggio inviato a direttori di impianti di trattamento di droga e tabulati la percentuale di programmi di trattamento oppioidi offrendo su -site HIV, IST, e test HCV 2000-2011.




Il numero di Stati Uniti programmi di trattamento oppioidi sono passati da 849 nel 2000 a 1.175 nel 2011. La percentuale di programmi operativi come scopo di lucro imprese è aumentata dal 43 per cento al 54 per cento, le organizzazioni non profit sono diminuiti dal 43 per cento al 36 per cento, e programmi pubblici è diminuito da 14 cento al 10 per cento. Dal 2000 al 2011, il numero assoluto di programmi che offrono il test per l'HIV, malattie sessualmente trasmissibili, e HCV sono aumentate, ma l'offerta percentuale di test on-site per l'HIV è diminuito del 18 per cento e per le malattie sessualmente trasmissibili del 13 per cento. Non c'era nessun cambiamento per il test HCV. Più del 75 per cento dei programmi pubblici offerti test on-site per ogni infezione, con nessun cambiamento nel tempo.

"I cali sono stati più pronunciati in for-profit programmi, suggerendo che le persone iscritte in questi programmi possono essere ad aumentato rischio per la diagnosi in ritardo e la continua trasmissione del virus HIV, malattie sessualmente trasmissibili, e HCV," scrivono gli autori.

"Programmi di trattamento oppiacei sono luoghi importanti per l'offerta di test per individui ad alto rischio. Poiché il numero di trattamento con oppiacei programmi aumenti scopo di lucro, e il oppioidi, HIV, HCV e le epidemie continuano a intersecarsi, è necessario un ulteriore lavoro per comprendere ed invertire declini nell'offerta di test on-site. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha