Percependo batteri nell'intestino Mantiene infiammazione At Bay

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nuovi dati generati in topi di Andrew Gewirtz e colleghi alla Emory University, Atlanta, ha fornito il supporto per l'ipotesi che i difetti del sistema immunitario innato potrebbe essere alla base di alcuni casi di malattia infiammatoria intestinale - un gruppo di malattie caratterizzate da infiammazione a livello intestinale.

Nello studio, sono stati trovati i topi privi di una proteina nota come TLR5 (che rileva la proteina flagellina batterica e avvia una risposta proinfiammatoria) per sviluppare spontaneamente infiammazione del colon (colite), mentre i topi normali non ha spontaneamente sviluppare questa malattia.

Appena prima della comparsa di colite spontanea aumentato numero di batteri sono stati rilevati nel colon, così come livelli molto elevati di mediatori proinfiammatori. Quest'ultima osservazione è sorprendente dato che i topi con deficit TLR5 manca un sensore immunitario flagellina batterica.




Tuttavia, in linea con l'idea che gli autori questo aumento risposta proinfiammatoria stata indotta da altri sensori di prodotti batterici, topi privi TLR4 e TLR5 non hanno sviluppato la colite. Questi dati indicano che una carenza in un sensore immunitario dei batteri può portare ad un aumento della risposta infiammatoria nell'intestino dei topi.

Articolo: Soppressione di TLR5 provoca colite spontanea nei topi, Journal of Clinical Investigation

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha