Perché affrontare appetito potrebbe tenere la chiave per prevenire l'obesità infantile

Maggio 19, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un appetito heartier è legata a più rapida crescita infantile e di predisposizione genetica all'obesità, secondo due articoli pubblicati in JAMA Pediatrics.

Gli studi hanno studiato come l'aumento di peso è legato a due aspetti chiave di appetito, vale a dire inferiore reattività sazietà (un bisogno ridotto di mangiare in risposta a segnali interni "pienezza") e la risposta di cibo superiore (un aumento della voglia di mangiare in risposta alla vista o odore del buon cibo).

Il primo documento rivela che i bambini con un appetito heartier cresciuti più rapidamente fino all'età di 15 mesi, potenzialmente mettendoli ad aumentato rischio di obesità.




Gli autori hanno utilizzato dati provenienti non identici, gemelli dello stesso sesso nati nel Regno Unito nel 2007. coppie di gemelli sono stati selezionati che differiva in misure di sazietà risposta (SR) e la reattività alimentare (FR) a 3 mesi, e la loro crescita fino all'età 15 mesi è stato confrontato. All'interno coppie, il bambino che era più cibo sazietà reattivo o meno reattivo è cresciuta più rapidamente la loro co-twin.

Il cibo più doppia reattiva era 654g pesanti (£ 1,4) che la loro co-gemello a sei mesi e 991g pesanti (£ 2,1) a 15 mesi. Il meno sazietà doppia reattivo era 637g pesanti (£ 1,4) che la loro co-gemello a sei mesi e 918g pesanti (£ 2) a 15 mesi.

"L'obesità è un problema importante in salute dei bambini", spiega il professor Jane Wardle, autore principale dello studio del Centro di Ricerca UCL Salute comportamento. "Identificare i fattori che promuovono o proteggono contro l'aumento di peso potrebbe aiutare a identificare gli obiettivi di intervento e la prevenzione dell'obesità in futuro. Questi risultati sono estremamente potenti perché stavamo confrontando i bambini della stessa età e dello stesso sesso che crescono nella stessa famiglia, al fine di rivelare il ruolo che svolge l'appetito in crescita infantile.

"Si potrebbe rendere la vita facile avere un bambino con un appetito, ma man mano che cresce, i genitori può avere bisogno di essere attenti per le tendenze di essere un po 'troppo sensibile agli stimoli alimentari per l'ambiente, o un po' che non risponde a pienezza. Questo comportamento lei potrebbe mettere a rischio di aumentare di peso più velocemente di quanto sia buono per lei. "

La seconda carta JAMA Pediatria, in collaborazione con il King College di Londra, getta nuova luce sul modo in cui l'appetito, particolarmente bassa reattività sazietà, agisce come uno dei meccanismi predisposizione genetica alla base all'obesità.

I ricercatori accessibili i dati di 2258 di 10 anni, i bambini nati nel Regno Unito tra il 1994 e il 1996. Il team ha creato un punteggio di rischio di obesità poligenica (PRS) per ogni bambino per valutare la loro predisposizione genetica all'obesità, sommando il numero di più alto -Rischio alleli di 28 geni correlati all'obesità. Punteggi più alti PRS indicavano una predisposizione genetica maggiore all'obesità.

I punteggi sono stati poi esaminati PRS per determinare la correlazione con reattività sazietà dei bambini e adipe (grasso corporeo).

"Come previsto, abbiamo scoperto che i bambini con un punteggio più alto PRS (varianti genetiche più obesità a rischio ') potevano avere grande BMI e circonferenza vita," dice il Dott Clare Llewellyn, autore principale del Centro di ricerca UCL Salute comportamento. "Ma ancora più importante, abbiamo anche scoperto che questi bambini avevano più probabilità di avere una bassa reattività sazietà.

"Questo suggerisce che la sensibilità di sazietà potrebbe essere mirato per interventi farmacologici e comportamentali, per prevenire o trattare l'obesità. Ad esempio, i bambini con sensibilità di sazietà più bassi potrebbero essere le tecniche che potrebbero migliorare i loro segnali pienezza quando si mangia, come ad esempio rallentando la velocità di mangiare insegnato. Un altro approccio potrebbe essere quello di fornire una migliore consulenza ai genitori e figli su adeguate dimensioni delle porzioni, limitando l'accesso a 'seconda porzione' e garantire tentazioni sono fuori di vista tra i pasti. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha