Perché alcuni ritorni cancro alla prostata

Marzo 15, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La maggior parte degli uomini che ricevono uno dei trattamenti standard per il cancro alla prostata localizzato - la chirurgia o la radioterapia - hanno un risultato eccellente.

Ma per il piccolo gruppo di cui il cancro alla prostata rendimenti, un nuovo studio permette di comprendere il motivo per cui il trattamento non è efficace.

Lo studio - una collaborazione tra ricercatori del Josephine Ford Cancer Center a Henry Ford Hospital e Fox Chase Cancer Center - dimostra che gli uomini con una alimentazione a basso ossigeno al loro tumore hanno una maggiore probabilità di cancro alla prostata di ritorno, come si trova aumentando prostate- specifici livelli di antigene (PSA) dopo il trattamento.




"Dopo diversi anni di ricerca, siamo stati in grado di dimostrare che i bassi livelli di ossigeno al tumore sono altamente correlati al risultato di un paziente. Quelli con livelli di ossigeno inferiori al cancro alla prostata non ha risposto così alla radioterapia, e il cancro tornati più spesso ", dice Benjamin Movsas, MD, autore dello studio senior e presidente del Dipartimento di Radioterapia Oncologica presso Henry Ford Hospital. Inoltre, studi recenti suggeriscono la stessa constatazione sembra anche di applicare ai pazienti trattati con la chirurgia.

I risultati dello studio saranno presentati il ​​31 maggio l'American Society of Clinical Oncology (ASCO) riunione annuale a Orlando.

Il cancro alla prostata colpisce uno su sei uomini negli Stati Uniti, ma secondo l'American Cancer Society unico in 35 morirà di esso. La maggior parte dei casi di cancro alla prostata sono diagnosticati negli uomini di età superiore ai 65 anni.

Secondo il dottor Movsas, ossigeno consegnato a un tumore è fondamentale per il trattamento per molti tipi di cancro. La radioterapia, per esempio, crea radicali liberi che danneggiano il DNA nei tumori, e agisce ossigeno come mediatore che perpetua i radicali liberi.

Ecco perché il dottor Movsas ha iniziato la sua opera quasi un decennio fa, per indagare bassi livelli di ossigeno - noto anche come tumore ipossia - nei tumori di cancro alla prostata durante il lavoro a Fox Chase.

Per misurare la quantità di ossigeno di essere recapitate ai tumori e le zone circostanti, il dottor Movsas ei suoi colleghi della Fox Chase utilizzate sonde di ossigeno su misura per testare 57 pazienti con basso o immediato rischio di cancro prima di radioterapia. La sonda è stata utilizzata prima di "semi radioattivi" che sono stati impiantati nella prostata.

Ricerca iniziale Dr. Movsas 'trovato che è possibile per i tumori del cancro alla prostata di avere bassi livelli di ossigeno. Il passo successivo è stato per la squadra per monitorare la correlazione a lungo termine tra i livelli di ossigeno bassi e livelli di PSA dopo il trattamento.

Queste nuove scoperte, di essere presentati ad ASCO, in ultima analisi, rivelano che l'approvvigionamento di ossigeno di un tumore in grado di prevedere in modo significativo il risultato dopo il trattamento di un paziente, indipendentemente dallo stadio del tumore o punteggio di Gleason, una classificazione del grado di cancro alla prostata. Dei 57 pazienti, lo studio ha rilevato che otto sperimentato un aumento dei loro livelli di PSA circa otto anni dopo il trattamento.

"Per identificare i pazienti a rischio con bassi livelli di ossigeno nei tumori della prostata, siamo ora in grado di costruire su questa ricerca e cominciare ad esplorare nuove opzioni di trattamento per questo piccolo sottogruppo di pazienti. E 'possibile che troveremo che questi pazienti faranno meglio con una combinazione di radioterapia e altri approcci innovativi, come ad esempio la terapia angiogenesi (mirato ai vasi sanguigni), o forse anche la terapia genica. Ecco dove la nostra ricerca ci porta accanto ", dice il Dott Movsas. "Metodi non invasivi per rilevare i livelli di ossigeno nei tumori sono anche molto importanti."

Riferimento: "ipossico Prostate/Muscle pO2 (P/M pO2) Rapporto predice per fallimento biochimico in pazienti con cancro alla prostata localizzato:. A lungo termine dei risultati" Abstract # 5136. ASCO 2009.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha