Perché graffi rende prurito più

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati, in topi, sono riportati online sulla rivista Neuron. Lo stesso circolo vizioso di prurito e graffi è pensato a verificarsi negli esseri umani, e la ricerca fornisce nuovi indizi che possono aiutare rompere quel ciclo, in particolare nelle persone che soffrono di prurito cronico.

Gli scienziati sanno da decenni che grattarsi crea una quantità lieve dolore nella pelle, ha detto ricercatore senior Zhou-Feng Chen, PhD, direttore del Centro di Washington University per lo studio di Itch. Tale dolore può interferire con prurito - almeno temporaneamente - ottenendo cellule nervose nel midollo spinale di portare segnali di dolore al cervello, invece di segnali prurito.




"Il problema è che quando il cervello riceve i segnali di dolore, risponde producendo il neurotrasmettitore serotonina per aiutare a controllare il dolore", ha spiegato Chen. "Ma, come la serotonina si diffonde dal cervello al midollo spinale, abbiamo trovato la sostanza chimica in grado di 'saltare le tracce,' passando da neuroni-sensing dolore alle cellule nervose che influenzano l'intensità prurito."

Gli scienziati hanno scoperto il ruolo della serotonina nel controllo del dolore decenni fa, ma questa è la prima volta che il rilascio del messaggero chimico del cervello è stato collegato a prudere, ha detto Chen.

Come parte dello studio, i ricercatori hanno allevato un ceppo di topi che difettavano i geni per fare serotonina. Quando questi topi geneticamente ingegnerizzati sono stati iniettati con una sostanza che rende normalmente il prurito della pelle, i topi non graffiare tanto quanto loro fratellini normali. Ma quando i topi geneticamente modificati sono stati iniettati con serotonina, essi graffiato come topi ci si aspetterebbe che in risposta a composti progettati per indurre prurito.

"Quindi questo si adatta molto bene con l'idea che prurito e segnali di dolore sono trasmessi attraverso diversi ma correlati percorsi", ha detto Chen, professore di anestesiologia, di psichiatria e di biologia dello sviluppo. "Grattarsi può alleviare il prurito creando dolore minore. Ma quando il corpo risponde a segnali di dolore, che la risposta in realtà può fare prurito peggio."

Anche se interferendo con serotonina fatto topi meno sensibili a prudere, Chen ha detto che non è pratico per cercare di trattamento del prurito cercando di bloccare il rilascio di serotonina.

La serotonina è coinvolta nella crescita, l'invecchiamento, il metabolismo osseo e nella regolazione dell'umore. Gli antidepressivi come Prozac, Zoloft e Paxil aumentano i livelli di serotonina per controllare la depressione. Blocco serotonina avrebbe conseguenze di vasta portata in tutto il corpo, e la gente non avrebbe un modo naturale per controllare il dolore.

Invece, Chen spiegato, potrebbe essere possibile interferire con la comunicazione tra le cellule nervose serotonina e nel midollo spinale che specificamente trasmettere prurito. Queste cellule, conosciute come i neuroni GRPR, relè segnali prurito dalla pelle al cervello. Per lavorare verso questo obiettivo, il team di Chen isolato recettore usato da serotonina per attivare i neuroni GRPR.

Per fare questo, il team di Chen iniettato topi con una sostanza che provoca prurito. Hanno anche dato i composti topi che attivano diversi recettori della serotonina sulle cellule nervose. In ultima analisi, hanno imparato che il recettore noto come 5HT1A è stata la chiave per attivare i neuroni GRPR specifici prurito nel midollo spinale.

Per dimostrare che avevano il recettore corretta, la squadra di Chen anche topi trattati con un composto che blocca il recettore 5HT1A, e quei topi graffiato molto meno.

"Abbiamo sempre chiesto perché si verifica questo ciclo di prurito-dolore vizioso", ha detto Chen. "I nostri risultati suggeriscono che gli eventi accadono in questo ordine. In primo luogo, si gratta, e che provoca una sensazione di dolore. Poi fate più serotonina per controllare il dolore. Ma la serotonina non si limita solo inibire il dolore. La nostra nuova scoperta mostra che rende anche prurito peggio attivando i neuroni GRPR attraverso i recettori 5HT1A. "

Mentre la sua squadra lavora per comprendere meglio i meccanismi molecolari e cellulari che controllano il ciclo, Chen ha suggerito che chi prurito prestare attenzione ai consigli di mamma e cercare di non zero.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha