Perché i bambini sottopeso diventano obesi: studio dice ipotalamo perturbato è la colpa

Giugno 23, 2016 Admin Salute 0 11
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sembra improbabile che un bambino nato sottopeso sarebbe inclini all'obesità, ma è ben documentato che i bambini tendono a mettere su peso in gioventù se sono consentito l'accesso gratuito alle calorie. Ora, i ricercatori credono di capire perché questo accade.

Un nuovo studio modello animale della UCLA ha scoperto che nei bambini a basso peso alla nascita la cui crescita è stata limitata nel grembo materno, il livello di neuropeptidi-appetito produttrici ipotalamo del cervello - la centrale di controllo l'appetito - è più alto, con conseguente in una tendenza naturale tra questi bambini a consumare più calorie.

"Altri studi hanno dimostrato che i processi neuronali che segnalano al cervello di mangiare sono cablati in modo diverso nell'ipotalamo se un gene ormonale, come la leptina, mancava," ha detto l'autore principale dello studio, il dottor Sherin Devaskar, professore di pediatria e presidente esecutivo del reparto di pediatria al Mattel Children Hospital UCLA. "Quello che abbiamo scoperto è che i geni-appetito produzione nell'ipotalamo sono completamente programmati verso mangiare di più per compensare la relativa diminuzione nella nutrizione mentre nel grembo materno. Così la tendenza naturale per un bambino nato con basso peso alla nascita è di mangiare di più e cercare di raggiungere in crescita. Ma se questo non è frenato, può provocare l'obesità infantile. "




I risultati appaiono nel numero di giugno del Journal of Neuroscience Research e sono attualmente disponibili online.

Lo studio è stato condotto in modelli di roditori che imitavano bambini piccoli umani. Ciò è stato ottenuto riducendo l'assunzione di madri roditore 'di calorie, che a sua volta ha portato alla nascita del piccolo, basso peso alla nascita e la crescita dei bambini-limitata. I bambini di roditori sono stati poi esaminati in tenera età per vedere quanto latte hanno consumato e di monitorare il loro dispendio energetico. Inoltre, i ricercatori hanno esaminato l'effetto che essere crescita limitata nel grembo aveva in neuropeptidi ipotalamici che controllano l'appetito, quando sono stati svezzati i bambini.

I ricercatori hanno osservato che i neuropeptidi che conferiscono un aumento dell'appetito con dispendio di energia ridotto sono stati aumentati nell'ipotalamo, mentre i neuropeptidi che riducono l'appetito e aumentare il dispendio energetico sono diminuiti. Pertanto, l'equilibrio omeostatico di neuropeptidi-appetito di controllo è stato interrotto. L'ipotalamo è pronta a consumare molte calorie come erano disponibili, senza alcun senso di soddisfazione.

Questi risultati si espandono su una recente ricerca pubblicata da Devaskar e colleghi nel numero di giugno della rivista Diabetes, che ha trovato che se i bambini piccoli sono posti su una dieta di calorie regolamentati moderatamente durante l'infanzia, la loro propensione a diventare obesi diminuisce. Perché questo era uno studio su animali precoce, i ricercatori UCLA non raccomandano che le madri di neonati a basso peso alla nascita iniziano limitare la nutrizione dei loro figli e suggerire consultano con un pediatra per quanto riguarda tutte le domande di alimentazione.

Circa il 10 per cento dei bambini negli Stati Uniti nascono "piccolo" - definito come inferiore al 10 ° percentile in peso per un determinato periodo di gestazione. Alcune organizzazioni definiscono basso peso alla nascita come meno di 2.500 grammi - o 5 libbre, 5 once - a termine.

Basso peso alla nascita può essere causato da malnutrizione a causa di senzatetto di una madre o di fame o il suo desiderio di non avere troppo peso durante la gravidanza. Cause supplementari includono malattia o infezione, una riduzione del sangue placentare, il fumo, o l'uso di alcol o droghe durante la gravidanza.

Limitazione della crescita prima della nascita può causare cambiamenti duraturi nei geni di alcuni organi insulino-sensibili, come il pancreas, fegato e muscolo scheletrico. Prima della nascita, questi cambiamenti possono aiutare il feto malnutriti utilizzare tutte le sostanze nutritive disponibili. Dopo la nascita, però, questi cambiamenti possono contribuire a problemi di salute come l'obesità e il diabete.

Devaskar detto che la prossima fase della ricerca esaminerà un intervento per annullare le modifiche neuropeptidi ipotalamici che causano il controllo centrale di appetito per essere troppo alto.

Lo studio è stato finanziato dal National Institutes of Health.

Oltre al Devaskar, lo studio è stato condotto da un team di ricercatori UCLA che comprendeva Bo-Chul Shin, Yun Dai, Manikkavasagar Thamotharan e L. Caroline Gibson.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha