Perdita di gene 'angelo custode' richiede parto prematuro

Giugno 12, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mutazione di un gene che aiuta a proteggere il corpo da instabilità genetica porta a cambiamenti cellulari e molecolari in utero in gravidanza che scatenano la nascita prematura, secondo uno studio che appare online 1 febbraio sul Journal of Clinical Investigation.

La ricerca condotta da scienziati della Divisione di Scienze della Riproduzione, parte dell'Istituto perinatale Hospital Medical Center di Cincinnati per bambini, getta nuova luce sulle ragioni genetiche e fisiologiche ancora poco conosciute per le nascite pretermine. I risultati potrebbero aiutare portare allo sviluppo di nuove strategie per il trattamento e la prevenzione prematurità, secondo Sudhansu K. Dey, Ph.D., direttore di Scienze della Riproduzione a Cincinnati per bambini e ricercatore senior dello studio.

"La nascita pretermine e prematurità sono problemi che pongono oneri sociali e economiche enormi a lungo termine, e non vi è un urgente bisogno di ricerca di nuovi approcci per combattere questo problema di salute pubblica", ha detto il dottor Dey.




La nascita prematura è responsabile per il 30 per cento di tutti i decessi neonatali, è una causa importante di disabilità a lungo termine, e costa 26 miliardi dollari l'anno negli Stati Uniti, secondo le stime della National Academy of Sciences Institute 'di Medicina.

In questo studio, i ricercatori di mira determinate vie di segnalazione che funzionano sia in gravidanza e durante la formazione di tumori cancerosi. Vie di segnalazione sono catene di interazioni molecolari che promuovono la comunicazione cellulare. Durante la gravidanza, i percorsi analizzati dai ricercatori sono di solito strettamente regolati. Nello sviluppo del tumore, tuttavia, diventano disfunzionali.

Gli scienziati hanno iniziato con un percorso legato al gene soppressore del tumore noto come trasformazione-related protein 53 (Trp53), che codifica un'altra proteina nota come p53. Le mutazioni di Trp53 si trovano in una varietà di tumori, ma la sua funzione nella riproduzione femminile e altri processi fisiologici normali non è ben compreso. Il ruolo di p53, a volte indicato come "l'angelo custode gene," è quello di contribuire a preservare la stabilità genetica e prevenire la mutazione.

I ricercatori hanno voluto verificare l'importanza di p53 uterina nella riproduzione femminile, ma la disponibilità di modelli adatti topo di rilevanti studi pretermine lavoro è limitato. Questo ha portato il dottor Dey e il suo team per sviluppare un nuovo modello di topo. Hanno generato topi che avevano il gene Trp53 condizionale cancellato in utero, causando una carenza di uterina p53 e rimuovendo la sua influenza dal processo di gravidanza.

Il team ha osservato che quando i topi accoppiato con i maschi fertili avevano normale ovulazione, la fecondazione e l'impianto dell'embrione. Carenza di p53, però, attivato altre vie di segnalazione in utero (che coinvolge le proteine ​​pAkt e p21), che pose le basi per la nascita prematura.

L'attivazione di p21 e pAkt indotto cellule deciduali - che circondano gli embrioni impiantare - a maturare troppo in fretta alla differenziazione terminale e senescenza, uno stato in cui non possono più dividersi. Cellule deciduali dovrebbero sostenere il feto e contribuire a formare la placenta, ma nel p53 uteri deficienti che non hanno sviluppato correttamente a causa di precoce senescenza. Questo poi innescato un enzima chiamato COX2, che ha stimolato la produzione di una molecola chiamata PGF2α.

COX2-derivati ​​PGF2α è stato collegato in letteratura precedente per lisciare la contrazione muscolare e l'inizio del lavoro. In questo studio, l'attivazione della via ha spinto contrazione inopportuno della muscolatura liscia in utero e ha causato i topi a partorire in anticipo. Tra i topi generati dal gruppo dei bambini di Cincinnati, oltre il 50 per cento sperimentato parto prematuro e la morte neonatale della loro prole.

I ricercatori hanno detto i loro risultati sono sorprendenti perché parto pretermine può essere corretto con la somministrazione orale di celecoxib, un farmaco che inibisce l'attività COX2.

Dr. Dey detto che lo studio sottolinea i giochi critici ruolo p53 in gravidanza e il parto sano, aggiungendo che i futuri studi prematurità dovrebbero concentrarsi maggiormente sulla p53 e dei processi riproduttivi che aiuta a controllare. Egli ha anche detto che il modello di topo generati dalla sua squadra sarà uno strumento prezioso per lo studio del processo di gravidanza e parto pretermine negli esseri umani.

Primo autore dello studio, Yasushi Hirota, MD/PhD, è un membro del laboratorio del Dr. Dey. Inoltre partecipano attivamente allo studio sono stati Takiko Daikoku, Ph.D., e Huirong Xie, Ph.D., sia nella Divisione di Scienze della Riproduzione a bambini di Cincinnati, e Heather Bradshaw, Ph.D., del Dipartimento di Psychological e Cervello, il Kinsey Institute for Research in Sex (Sesso e riproduzione), Indiana University, Bloomington, Ind. assistendo anche nelle prime fasi dello studio era Susanne Tranguch, Ph.D., un ex studente laureato in laboratorio.

Sostegno finanziario è venuto in parte dal National Institutes of Health e il dottor Hirota riceve sostegno finanziario dalla Società giapponese per la promozione della scienza post-dottorato borse per la ricerca all'estero.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha