Perdita di peso di successo con la dieta è legata ai livelli di vitamina D

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 11
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I livelli di vitamina D nel corpo all'inizio di una dieta a basso contenuto calorico predicono il successo di perdita di peso, un nuovo studio ha trovato. I risultati, che suggeriscono un possibile ruolo della vitamina D nella perdita di peso, sono stati presentati al 91 ° Meeting Annuale della Endocrine Society a Washington, DC

"La carenza di vitamina D è associata con l'obesità, ma non è chiaro se insufficiente di vitamina D causa l'obesità o il contrario", ha detto l'autore principale dello studio, Shalamar Sibley, MD, MPH, assistente professore di medicina presso l'Università del Minnesota .

In questo studio, gli autori hanno cercato di determinare se i livelli basali di vitamina D prima di restrizione calorica effetto conseguente perdita di peso. Hanno misurato circolanti livelli ematici di vitamina D in 38 uomini e donne sovrappeso prima e dopo i soggetti hanno seguito un programma di dieta per 11 settimane composto da 750 calorie al giorno in meno rispetto alle loro esigenze totali stimati. I soggetti avevano anche la loro distribuzione del grasso misurata con DXA (densitometria ossea) scansioni.




In media, i soggetti avevano livelli di vitamina D che molti esperti sarebbero considerano nella gamma insufficiente, secondo Sibley. Tuttavia, gli autori hanno scoperto che di base, o pre-dieta, i livelli di vitamina D previsto la perdita di peso in una relazione lineare. Per ogni aumento di 1 ng/mL a livello di 25-idrossicolecalciferolo-forma precursore della vitamina D e un indicatore comunemente usato di vitamina D di stato-soggetti finito per perdere quasi una mezza libbra (0,196 kg) di più sulla loro dieta ipocalorica . Per ogni aumento di 1 ng/mL in attivo o forma "ormonale" di vitamina D (1,25-diidrossicolecalciferolo), soggetti perso libbra quasi un quarto (0,107 kg) di più.

Inoltre, i livelli basali di vitamina D più elevate (sia il precursore e forme attive) prevedevano una maggiore perdita di grasso addominale.

"I nostri risultati suggeriscono la possibilità che l'aggiunta di vitamina D a una dieta ipocalorica porterà ad una migliore perdita di peso", ha detto Sibley.

Ha avvertito, tuttavia, che sono necessarie ulteriori ricerche. "I nostri risultati", ha detto, "hanno bisogno di essere seguiti dal giusto tipo di studio clinico controllato per determinare se c'è un ruolo per la supplementazione di vitamina D per aiutare le persone a perdere peso quando tentano di tagliare su ciò che mangiano."

Il National Institutes of Health, l'Università del Minnesota, e il Pennock Famiglia Endowment presso l'Università del Minnesota finanziato questo studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha