Personality Type collegato al rischio di morte tra le persone con malattia delle arterie periferiche

Giugno 10, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio preliminare suggerisce che un tipo di personalità inibito (tipo D di personalità) negativo sembra prevedere un aumento del rischio di morte in quattro anni tra i pazienti con malattia arteriosa periferica (PAD), secondo un rapporto nel numero di agosto di Archives of Surgery, una delle JAMA/Archivi riviste.

Malattia arteriosa periferica si verifica quando la placca si accumula nelle arterie che forniscono sangue alle zone corporei diversi cuore e del cervello, come le estremità. Tuttavia, i pazienti con PAD hanno anche un aumentato rischio di eventi secondari, quali ictus, infarto e morte, in base alle informazioni in questo articolo. "Prove preliminari suggeriscono che tratti della personalità, come l'ostilità possono anche essere associate con la gravità e la progressione dell'aterosclerosi [accumulo di placca] in pazienti con PAD," scrivono gli autori. "Un altro potenziale fattore di rischio individuale in questo contesto è il tipo di personalità in difficoltà (tipo D). Tipo D si riferisce alla tendenza comune a sperimentare emozioni negative e di inibire l'espressione di sé in interazione sociale."

Annelies E. Aquarius, Ph.D., dell'Università di Tilburg, Tilburg, Paesi Bassi, e colleghi hanno studiato 184 pazienti (età media 64,8) con malattia arteriosa periferica. I partecipanti hanno completato un questionario di personalità quando arruolati nello studio, tra il 2001 e il 2004. Sul questionario, i pazienti nominale certe dichiarazioni (come 'mi ritrovo spesso a preoccuparsi di qualcosa' o 'Io preferisco tenere la gente a distanza') come vero o falso su una scala da zero a quattro per valutare la loro negatività e inibizione sociale.




Durante i quattro anni di follow-up, 16 pazienti (8,7 per cento) sono morti, tra cui sette che è morto di cancro e sei di malattie cardiovascolari. Dopo aggiustamento per età, sesso, diabete e malattie renali, i pazienti con personalità di tipo D avevano un aumentato le probabilità di morte.

Diversi percorsi fisici e comportamentali possono collegare tipo D personalità e il rischio di esiti negativi per la salute, gli autori della nota. Il tipo di personalità è stato associato con aumentata attivazione del sistema immunitario e cambiamenti nel sistema di risposta allo stress del corpo. Inoltre, "inadeguata autogestione delle malattie croniche è un potenziale meccanismo comportamentale che può spiegare la relazione tra personalità di tipo D e prognosi infausta in malattie cardiovascolari," scrivono gli autori.

"Anche se i pazienti con malattia arteriosa periferica in genere hanno molteplici fattori di rischio cardiovascolare che li mettono ad alto rischio di eventi cardiovascolari, la ricerca dimostra che i pazienti con malattia arteriosa periferica ricevono prevenzione secondaria non ottimale", che concludere. "Oltre a migliorare la consapevolezza dei tradizionali fattori di rischio medico nella malattia arteriosa periferica, l'attenzione dovrebbe essere data a fattori psicologici che possono avere un effetto negativo sul decorso clinico della malattia arteriosa periferica. I presenti risultati mostrano che lo screening per la personalità di tipo D può essere particolarmente importante in questo contesto. "

Nota del redattore: Questo studio è stato sostenuto dalla Organizzazione olandese per la ricerca scientifica.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha