Pesanti, Lifetime utenti alcol può essere la sindrome metabolica tostatura

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

NEW ORLEANS, 10 NOV - Il rischio di sviluppare la sindrome metabolica aumenta il più a persona bevande - e di iniziare un modello di bere pesante presto nella vita sembra aggiungere ulteriore rischio, secondo una prima-di-suo genere studio presentato presso l'American Scientific Sessions di Heart Association 2004.

Lo studio ha scoperto che i bevitori nella più alta categoria di intensità hanno un 60 per cento maggiore rischio di sviluppare la sindrome metabolica rispetto a quelle nella categoria più bassa.

La sindrome metabolica è un cluster di fattori di rischio cardiovascolare tra cui l'ipertensione, aumento dei trigliceridi, bassi livelli di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), alterata glicemia a digiuno e l'eccesso di grasso addominale. Una diagnosi di sindrome metabolica è fatta se avete tre su cinque di questi fattori di rischio. Avere la sindrome metabolica aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.




"Lifetime cumulativa effetti del consumo di alcol sui fattori di rischio cardiovascolare che compongono la sindrome metabolica sono stati in gran parte sconosciuto, ma il nostro studio ha trovato che i modelli di consumo predicono in modo indipendente il rischio di sindrome metabolica", ha detto l'autore Amy Z. Fan, MD, Ph.D.

Fan e il suo co-autore Marcia Russell, Ph.D., ha condotto lo studio presso il centro di ricerca di prevenzione, Pacific Institute per la ricerca e la valutazione, Berkeley, in California. Russell è uno scienziato senior presso il centro di ricerca di prevenzione, mentre Fan è un cardiovascolare epidemiologo con i Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, Ga.

"Intensità e frequenza di consumo di alcol è importante, non solo per il volume di bere nel corso della vita", ha detto Fan. "E 'il modello storico del bere che conta."

La ricerca di Russell ha portato a un nuovo modo di esaminare i complessi modelli multidimensionali di bere nel corso della vita. Il volume totale è il numero totale di bevande in un corso della vita; frequenza è il totale dei giorni di vita potabile; intensità è il volume diviso per frequenza o bevande al giorno a bere, in media nel corso della vita.

I ricercatori hanno studiato i modelli di consumo a vita con un ampio campione di popolazione da nord-occidentale dello stato di New York, sviluppato e mantenuto da ricercatori dell'Università di Buffalo. Il database fornito controlli sani per gli studi caso-controllo di malattia cronica, con 2.817 individui, 35-79 anni, che hanno bevuto almeno una volta al mese per almeno sei mesi durante la loro vita.

Fan utilizzato analisi di regressione multivariata per determinare se le misure di vitalizi abitudini di consumo prevedono la sindrome metabolica. Ha trovato l'effetto dei modelli di consumo è indipendente dall'età, razza, sesso, storia familiare di malattie cardiache e diabete, il fumo, l'attività fisica e altri fattori di rischio.

La prevalenza di sindrome metabolica è stata del 25 per cento nella popolazione in studio. La più alta categoria quartile intensità rappresentata donne che hanno consumato una media di quattro drink al giorno bere e maschi che hanno consumato una media di sei bicchieri al giorno a bere. Questi bevitori sono al 60 per cento maggiore rischio per la sindrome metabolica rispetto ai bevitori più basso-intensità. I bevitori più basso intensità rappresentano le donne che consumano una media di un bicchiere al giorno bere e maschi che consumano una media di 1,3 bicchieri al giorno a bere.

Quelli nella seconda categoria quartile avevano un rischio del 23 per cento più alto, e quelli della terza categoria quartile avevano un rischio del 43 per cento più elevato, rispetto a quelli del gruppo a bassa intensità.

"Le persone che hanno avuto un picco precoce di comportamento bere sono a più alto rischio di sindrome metabolica rispetto a coloro che hanno iniziato a bere più tardi nella vita e mantenuto un basso livello moderato per tutta la vita", ha detto Fan. Il gruppo ha raggiunto un picco precoce potabile a circa 20-30 anni; poi bruscamente caduto mentre invecchiano. Tra le donne, gli ex primi di punta-bevitori hanno un rischio 52 per cento più elevato di sindrome metabolica rispetto agli attuali bevitori di basso livello.

"Una storia di pesante, di bere episodica comporta un rischio maggiore di sviluppare la sindrome metabolica, indipendentemente dal sesso", ha detto Fan. "I giovani che tendono ad essere coinvolti nel bere episodica piuttosto che bere moderato dovrebbe essere scoraggiato."

I ricercatori hanno concluso che è più sano di bere piccole quantità al giorno bere che a bere di più su un minor numero di giorni, in linea con le attuali linee guida sul bere moderato. "Il modello di bere un drink al giorno è molto più sano di sette drink in un fine settimana", ha detto Fan.

Co-autori sono: Marcia Russell, Ph.D., M.P.H .; Joan Dorn, Ph.D .; Jo L. Freudenheim, Ph.D., M.S .; Paola Muti, M.D .; Thomas Nochajski, Ph.D .; Kathy Hovey, M.S .; e Maurizio Trevisan, M.D., M.S.

###

Le dichiarazioni e le conclusioni che gli autori dello studio sono pubblicati nelle riviste scientifiche American Heart Association sono esclusivamente quelle dello studio autori e non riflettono necessariamente associazione politica o la posizione. L'American Heart Association non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia circa la loro accuratezza o affidabilità.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha