Peso "del cancro alla prostata pazienti legata alla dimensione del tumore, secondo uno studio

Aprile 20, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La dimensione del tumore nei pazienti affetti da cancro alla prostata è direttamente legata al loro peso, secondo un nuovo studio di sei anni condotto da ricercatori Henry Ford Hospital di Detroit.

Il team di ricerca, guidato da Nilesh Patil, MD, di Vattikuti Urologia dell'Istituto di Henry Ford e Dipartimento di Radiologia, ha trovato i pazienti più pesanti, o quelli con il più alto indice di massa corporea (BMI), ha avuto anche il più grande tumore. Hanno scoperto la connessione dopo aver studiato 3327 pazienti che avevano subito la rimozione robotica delle loro ghiandole della prostata cancerose e il tessuto circostante.

"Come l'indice di massa corporeo è aumentato pazienti, il volume del tumore è aumentato in modo sincrono," dice il Dott Patil. "Sulla base dei nostri risultati, crediamo che avere una percentuale maggiore di volume del tumore può contribuire alla natura aggressiva della malattia negli uomini con un BMI più alto."




Lo studio sarà presentato 2 giugno al meeting annuale del 2010 American Urologia Association a San Francisco.

Lavorando da un collegamento consolidata tra il cancro alla prostata aggressivo e più alto indice di massa corporea, la squadra di cui per trovare se il sovrappeso e l'obesità colpisce in particolare il volume del tumore in prostate cancerogene.

Il BMI misura del grasso corporeo basata su altezza e peso combinato negli uomini e nelle donne adulte, e imposta un numero che definisce sottopeso, normopeso, sovrappeso e l'obesità - da 18,5 o meno per sottopeso a 30 o superiore per l'obesità. Volume del tumore è la dimensione di un tumore maligno come percentuale dello spazio che occupa nel tessuto colpito, in questo caso la prostata.

I pazienti sono stati studiati da ottobre 2001 al mese di ottobre 2007. Essi sono stati divisi in sei categorie in base al loro BMI - 24,9 o meno (normale o sottopeso), 25-29,9 (sovrappeso), 30-34,9 (obesi), e 40 o superiore ( patologicamente obesi). In ogni categoria, l'età media era di circa 60.

Dopo loro tumori sono stati rimossi, ciascuno è stato pesato e rispetto a un database categorizzato di peso della prostata. In ogni categoria BMI, hanno trovato il peso del paziente di essere direttamente correlata alla dimensione del tumore (cioè il più piccolo del paziente, minore è il tumore, e più pesante il paziente, più grande è il tumore).

Oltre al dottor Patil, di studio co-autori a Henry Ford Hospital inclusi Sanjeev Kaul, MD; Akshay Bhandari, M.D .; James Peabody, M.D .; e Mani Menon, M.D.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha