PET/MR è superiore per verificare malattia arteriosa coronarica

Giugno 6, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Cardiopatia ischemica, un restringimento delle arterie che forniscono sangue al cuore, è una delle principali cause di morte in tutto il mondo. Una tecnica di imaging molecolare ibrida chiamata tomografia a emissione di positroni e la risonanza magnetica (/ MR PET), che racconta i medici informazioni vitali sulla funzione cardiaca e arteriosa, è stato trovato per essere uno strumento di imaging molecolare efficace per individuare la malattia coronarica (CAD), dire ricercatori presso la Società di Medicina Nucleare ed Imaging Molecolare del 2014 Annual Meeting.

Spesso i pazienti sospettati di avere CAD sottoposti ad un test di stress chiamato imaging di perfusione miocardica (MPI) a fumare le aree di ischemia arteriosa e rischio di infarto miocardico, o attacco cardiaco. Molti subiscono una scansione imaging molecolare chiamato emissione di singolo fotone tomografia computerizzata (SPECT), ma negli ultimi anni PET/MR è emerso come una potenziale alternativa per la sua superiorità per l'imaging delle strutture dei tessuti molli e la funzione fisiologica del cuore. Questo studio ha dimostrato che la PET/MR è sempre preciso con angiografia coronarica come standard di riferimento per la rilevazione CAD.

"Grazie alla combinazione di due modalità di imaging avanzate, PET e MR, PET cardiaca/RM permette l'unione di informazioni anatomiche con MR e informazioni funzionali PET per una visione globale del del cuore", ha detto l'autore principale Jeffrey MC Lau, MD, PhD, della Washington University di St. Louis, Mo. "Questo ci permette di prevedere o escludere la malattia coronarica con maggiore certezza, e in alcuni casi, ci permette di individuare processi patologici come ad esempio le aree di cuore in letargo muscolo che non sarebbero stati rilevati utilizzando lo stress convenzionali metodi di prova come SPECT. "




Inoltre, perfusione cardiaca PET/MR può essere eseguita in tempi più brevi rispetto SPECT ed è associata con una dose minore di radiazioni per procedura e MR può essere utilizzato per produrre un quasi cinematografica, sequenza multiple-frame del moto in regioni specifiche del muscolo cardiaco, in particolare il ventricolo sinistro, che pompa sangue ossigenato torna nel corpo attraverso l'aorta. PET fornisce anche dati quantitativi sul flusso di sangue oltre alla interpretazione visiva della malattia.

Lo studio ha coinvolto 10 pazienti con ischemia reversibile come indicato dalla SPECT-MPI. Gli scienziati somministrato un agente di imaging PET radionuclide chiamato N-13 ammoniaca più un agente di contrasto MR chiamato gadolinio e la Regadenoson farmaceutica, che imita lo stress di esercizio. I ricercatori hanno ottimizzato il protocollo di imaging PET/MR cardiaco al fine di registrare le aree di ridotta perfusione di sangue utilizzando MR con dati PET circa flusso ematico miocardico. I risultati hanno mostrato che l'imaging PET/MR era molto preciso nelle malattie coronariche diagnostici. In questo piccolo campione, PET/MR aveva 100 sensibilità per cento, 80 per cento di specificità e il 100 per cento del valore predittivo negativo. Questi numeri reggono bene il confronto a SPECT in questo gruppo di studio.

Secondo le statistiche 2014 della American Heart Association, malattia coronarica causato uno su sei morti negli Stati Uniti nel 2010. Si stima che 620.000 americani subito un primo infarto e 295.000 avuto un episodio ricorrente. Collettivamente, attacchi di cuore si verificano circa una volta ogni 34 secondi. Eventi coronarici provocano circa 379.559 morti ogni anno.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha