Più alto rischio di difetti alla nascita di riproduzione assistita, studio suggerisce

Aprile 20, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nello studio più completo del suo genere al mondo, i ricercatori Robinson Institute della University hanno confrontato il rischio di difetti maggiori alla nascita per ciascuna delle terapie riproduttive comunemente disponibili a livello internazionale, come ad esempio: IVF (fertilizzazione in vitro), ICSI (intracitoplasmatica di sperma iniezione) e l'induzione dell'ovulazione. Essi hanno inoltre confrontato il rischio di difetti alla nascita dopo fresco e congelato il trasferimento di embrioni.

I risultati sono stati pubblicati 5 maggio a New England Journal of Medicine, e presentati a Barcellona, ​​in Spagna in occasione del Congresso Mondiale sulla costruzione del consenso in Ginecologia, Infertilità e Perinatologia.




"Mentre le tecnologie di riproduzione assistita sono associati ad un aumentato rischio di difetti maggiori alla nascita nel complesso, abbiamo riscontrato differenze significative nel rischio tra i trattamenti disponibili," dice l'autore principale dello studio, Professore Associato Michael Davies presso l'Università di Robinson Institute di Adelaide e Scuola di Pediatria e salute riproduttiva.

I ricercatori hanno collegato un censimento di oltre 6100 assistiti nascite tecnologia riproduttiva in South Australia ad un registro di oltre 300.000 nascite e 18.000 difetti di nascita. Hanno confrontato il rischio di difetti alla nascita in tutti i trattamenti di sterilità di gravidanze in donne con nessun record di infertilità. Essi hanno inoltre confrontato gravidanze successive per le donne.

Precedenti studi hanno identificato un aumento del rischio di difetti alla nascita associati al trattamento dell'infertilità, ma questo è il primo studio per confrontare tutte le forme di trattamento disponibile. Questo è anche il primo studio per confrontare gravidanze entro donne dai trattamenti ricevuti.

"Il rischio non aggiustato di qualsiasi difetto di nascita in gravidanze che coinvolgono fecondazione assistita è stata dell'8,3% (513 difetti), rispetto al 5,8% per le gravidanze non comportano fecondazione assistita (17.546 difetti)," dice il Professore Associato Davies.

"Il rischio di difetti alla nascita per la fecondazione in vitro è stata del 7,2% (165 difetti di nascita); e il tasso per ICSI è stato superiore al 9,9% (139 difetti).

"Una storia di infertilità, con o senza fecondazione assistita, è stato significativamente associato con difetti di nascita. Mentre i fattori associati alle cause di infertilità spiegato l'eccesso di rischio associato alla fecondazione in vitro, l'aumento del rischio per una serie di altri trattamenti non poteva essere facilmente spiegato da fattori del paziente. ICSI, per esempio, ha avuto un aumento del 57% delle probabilità di grave difetto, anche se la dimensione assoluta del rischio resta relativamente piccolo, "dice.

Professore Associato Davies dice crioconservazione (congelamento) degli embrioni è stato associato ad un rischio notevolmente ridotto di difetti alla nascita, in particolare per ICSI. "Ciò può essere dovuto agli embrioni evolutivamente compromessi che non riescono a sopravvivere al processo di congelamento/scongelamento," dice.

Anche di preoccupazione è stata la triplicazione del rischio nelle donne che usano clomifene citrato per stimolare l'ovulazione al di fuori di una stretta supervisione clinica.

"Mentre confinato in un piccolo gruppo nel nostro studio, questo è di particolare preoccupazione in quanto clomifene citrato è ora ampiamente disponibile a basso costo, e può essere facilmente utilizzato in contrasto con le istruzioni molto specifiche dei produttori per evitare l'uso in caso di gravidanza, in quanto può causare malformazioni fetali. Questo aspetto dello studio avranno bisogno ulteriore conferma dalla ricerca futura ", dice professore associato Davies.

Dice che lo studio deve ora essere ampliata per includere questi ultimi anni più di trattamento, come le tecniche di riproduzione sono stati sottoposti a una continua innovazione che possono influenzare i rischi associati al trattamento.

Sfondo

In tutto il mondo, più di 3,7 milioni di bambini nascono ogni anno a causa di tecniche di fecondazione assistita.

Riproduzione assistita di solito è invasivo, costoso, e si occupa di questioni di intenso contenuto emotivo.

Ci sono diverse aree di interesse per la salute pubblica.

Questi includono:

  • Rischi connessi con più trasferimento di embrioni
  • I rischi per la salute della progenie come risultato del trattamento
  • Paziente di salute mentale a causa di trattamento
  • Funzionamento sociale a lungo termine della prole nata a seguito di riproduzione assistita.
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha