Più della metà della popolazione mondiale ottiene insufficienti di vitamina D, dice il biochimico

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nel numero di luglio 2010 della Endocrine Oggi, un giornale mensile pubblicato da SLACK, Inc., per diffondere informazioni sul diabete e disturbi endocrini, Anthony Norman, professore emerito distinto di biochimica e scienze biomediche e un esperto internazionale sulla vitamina D, nota che metà delle persone in Nord America e in Europa Occidentale ottenere quantità sufficienti di vitamina D.

"Altrove, è peggio," dice, "visto che i due terzi della popolazione sono la vitamina D-insufficiente o carente. E 'chiaro che solo mangiare cibi ricchi di vitamina D non è sufficiente a risolvere il problema per la maggior parte degli adulti. "




Attualmente, la dose giornaliera raccomandata di vitamina D è di 200 unità internazionali (UI) per le persone fino a 50 anni di età; 400 UI per le persone 51-70 anni; e 600 UI per le persone oltre 70 anni.

"Vi è un ampio consenso tra gli scienziati che la relativa assunzione giornaliera di vitamina D deve essere aumentata a 2.000 a 4.000 UI per la maggior parte adulti", dice Norman. "A 2000 IU dose giornaliera può essere ottenuto mediante una combinazione di sole, cibo, integratori, e forse anche l'esposizione concia limitata."

Mentre non vi è ora dati abbondanti sulla vitamina D e dei suoi benefici, Norman ritiene che vi sia spazio per ulteriori studi.

"I vantaggi di ulteriori ricerche sul tema giustifica perché questo settore di ricerca merita finanziamenti governativi supplementari", dice. "Già, diversi studi hanno riportato una riduzione sostanziale incidenza del cancro al seno, cancro del colon e il diabete di tipo 1, in associazione con un adeguato apporto di vitamina D, l'effetto positivo che si verificano generalmente entro cinque anni dall'inizio di un adeguato apporto di vitamina D".

Poiché la vitamina D si trova in pochissimi alimenti naturalmente (ad esempio pesce, uova e olio di fegato di merluzzo) altri alimenti come il latte, succo d'arancia, alcuni yogurt e alcuni alimenti per la colazione sono fortificati con esso. I livelli di fortificazione mirano a circa 400 UI al giorno.

Norman, che detiene il titolo di presidente presidenziale in Biochimica-emerito, è stata la ricerca di vitamina D per quasi 50 anni. Nel 1967, il suo laboratorio scoperto che la vitamina è convertito in un ormone steroideo dal corpo. Due anni dopo, il suo laboratorio scoperto il recettore della vitamina D (o VDR), un recettore essenziale per la forma ormone steroide di vitamina D che è presente in più di 37 organi bersaglio del corpo che risponde biologicamente alla vitamina.

"Ora ci sono prove irrevocabile che i recettori nel sistema immunitario, pancreas, cuore-cardiovascolari, muscolo e cervello nel corpo di generare risposte biologiche alla forma ormone steroide di vitamina D," dice.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha