Piccoli cambiamenti dei vasi a occhio, rene forniscono indizi per ritmo cardiaco rischioso

Marzo 21, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone con danni nei piccoli vasi sanguigni della retina e reni sono a maggior rischio di sviluppare il tipo più comune di aritmia, secondo la ricerca presentata al dell'American Heart Association Scientific Sessions 2013.

La fibrillazione atriale aumenta il rischio di ictus e provoca dolore toracico legati al cuore o di insufficienza cardiaca in alcune persone.

Ricercatori in Atherosclerosis Risk in Communities Study (ARIC) seguite 10.009 persone di mezza età per una media di 13,6 anni. La fibrillazione atriale sviluppato ad un tasso di:




  • 5,7 incidenti per 1.000 anni-persona in quelli senza retina o renali modifiche.
  • 8,9 incidenti per 1.000 persone-anno in quelli con segni di piccoli danni dei vasi della retina, come la micro-emorragie o micro-aneurismi.
  • 16,8 incidenti per 1000 persone-anno in quelli con segni di danni ai vasi nei reni, permettendo piccole quantità di proteine ​​per essere rilasciato nel loro urine (micro-albuminuria).
  • 24,4 incidenti per 1000 persone-anno a quelli sia con retinopatia e micro-albuminuria.

Anche se ragioni per l'associazione non sono chiari, le variazioni di altri letti vascolari possono servire come una rappresentazione di cambiamenti micro-vascolari coronariche e l'associazione osservata possono essere mediati tramite l'infiammazione, disfunzione endoteliale, disfunzione autonomica, e rimodellamento elettromeccanico, hanno detto i ricercatori.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha