Pillola trapianto fecale mette fuori infezioni ricorrenti C. diff

Maggio 13, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ingoiare pillole contenenti un concentrato di batteri fecali ferma con successo attacchi ricorrenti di debilitanti Clostridium difficile (C. diff) infezione riequilibrando batteri nell'intestino, suggerisce uno studio presentato al IDWeek 2013 ™ incontro di oggi.

L'infezione da C. diff batteri è una tale preoccupazione che i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) nominato uno dei tre minacce più urgenti nella sua recente relazione punto di riferimento sulla resistenza agli antibiotici. C. diff fa ammalare mezzo milione di americani e uccide 14.000 ogni anno. Infezione diff C. può verificarsi dopo la gente prende antibiotici, spazzando via i batteri buoni nel sistema gastrointestinale (GI), che consente C. diff a fiorire e che porta a grave diarrea. In alcuni pazienti, l'infezione continua a ripresentarsi nonostante il trattamento standard con antibiotici. Per i pazienti intrappolati in quel ciclo, i medici hanno trapiantato feci da donatori sani nel loro sistema GI per riequilibrare i batteri e fermare le infezioni da ricorrenti.

Il trapianto fecale in genere viene consegnato da clistere, colonscopia (mettendo un tubo nel colon) o tubo naso ed è efficace in nove su 10 pazienti, secondo i rapporti pubblicati. La ricerca suggerisce IDWeek pillole meno invasive sono un metodo di consegna valida ed efficace.




"Infezione diff ricorrente C. è una brutta esperienza del genere ed i pazienti sono così sconvolta che molti chiedono il trapianto fecale perché hanno sentito del suo successo", ha detto Thomas Louie, MD, professore di medicina presso l'Università di Calgary, Alberta, e autore principale dello studio pillola. "Molte persone potrebbero trovare l'idea del trapianto fecale scoraggiante, ma quelli con infezioni ricorrenti sono grato di avere un trattamento che funziona."

In effetti, la ricerca supplementare presentata nel corso della riunione ha mostrato i pazienti che hanno ricevuto il trapianto fecale attraverso un tubo nel naso sono stati molto soddisfatti del trattamento, e ha detto che avrebbe probabilmente consiglio a un amico.

Il trapianto fecale per Pill

Ricercatori dell'Università di Calgary ha registrato un tasso di successo del 100 per cento - nessuno dei 27 pazienti che hanno preso le pillole tablet di dimensioni ha avuto una recidiva di C. diff, anche se tutti loro in precedenza avevano avuto almeno quattro attacchi di infezione. I pazienti hanno ingerito tra i 24 e 34 capsule contenenti batteri fecali, spesso donati dai membri della famiglia.

Per rendere le pillole, ricercatori elaborate le feci fino conteneva solo batteri, e poi incapsulato il concentrato batterica all'interno di tre strati di capsule di gelatina. Ciò ha garantito le pillole non avrebbero perdite o disintegrano fino passata la stomaco e nell'intestino tenue - un potenziale vantaggio rispetto ad altri metodi perché copre più del tratto GI, non comporta procedure invasive e più costose, ed è più confortevole per i pazienti, il dottor Louie detto.

Dr. Louie ha detto che prima ha fatto le pillole per il trapianto fecale quando un paziente non ha risposto al metodo clistere in due occasioni e, inoltre, non poteva tollerare un tubo nasale per ragioni mediche. Le pillole sono fatte singolarmente.

"Le pillole sono un affare one-shot e sembrano funzionare. Sono più facili per i pazienti e sono ben tollerati", ha detto il dottor Louie. "E 'uno sviluppo emozionante nel settore e potrebbe anche essere utilizzato per mantenere l'equilibrio di batteri nel sistema gastrointestinale nei pazienti a rischio di C. diff."

Soddisfazione del paziente di trapianto fecale

Nello studio di tolleranza al trapianto fecale, i ricercatori hanno esaminato 28 pazienti tre mesi dopo aver subito il trattamento attraverso un tubo alimentato attraverso il sistema di naso e GI all'intestino tenue. Su una scala da uno a 10, i punteggi medi dei pazienti sono stati: 9.6 per la soddisfazione generale; 9,9 per la facilità; e 9,9 per la probabilità di raccomandare la procedura per un familiare o un amico.

"I pazienti con C. diff hanno spesso 20 o più feci al giorno, che colpisce gravemente la qualità della vita e quindi sono molto aperti a questo trattamento", ha detto Ravi Kamepalli, MD, un medico di malattie infettive a malattie infettive-infusione Centro Regionale , Lima, Ohio, e autore principale dello studio. "Gli esseri umani sono il 90 per cento dei batteri e, una volta che l'equilibrio è alterato con antibiotici, infezioni opportunistiche può causare seri problemi. Tutto quello che stiamo facendo con questo trattamento sta reimpostando l'equilibrio."

Dr. Kamepalli ha detto che ha trattato 40 pazienti con recidiva di C. diff con il trapianto fecale, e tutti tranne uno sono stati curati, un tasso di successo del 98 per cento.

C. diff è considerata una infezione nosocomiali (HAI) per quelli a più alto rischio sono le persone anziane che assumono antibiotici e ricevono cure mediche, come ad esempio in un ospedale o casa di cura. HAI C. diff rimane a livelli elevati, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Gli antibiotici mirati a C. diff possono eliminare questi cattivi insetti, ma perché i livelli di batteri buoni nel sistema gastrointestinale sono bassi, l'infezione da C. diff possono ripresentarsi una volta che gli antibiotici vengono arrestati. Infezione diff C. si ripete dopo il trattamento antibiotico in circa il 20 per cento dei pazienti, e in quei pazienti, è l'80 per cento il rischio di reiterazione.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha