Pipistrelli cinesi probabile fonte del virus SARS

Maggio 22, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un team di ricerca internazionale - con i partecipanti in Cina, Australia, Singapore e gli Stati Uniti - ha pubblicato i suoi risultati sulla rivista Nature. "La nostra scoperta che i pipistrelli portando SARS-CoV può essere in grado di infettare direttamente gli esseri umani ha enormi implicazioni per le misure di controllo della salute pubblica", ha dichiarato il co-autore Dr Peter Daszak, presidente della EcoHealth Alliance con sede a New York. Daszak è investigatore principale su un NIH/National Science Foundation (NSF) Ecologia ed Evoluzione delle Malattie Infettive (EEID) concessione che ha fornito alcuni finanziamenti di progetto.

I risultati si basano su analisi genetica dei campioni prelevati nel corso di un anno da parte dei membri di una colonia di pipistrelli ferro di cavallo a Kunming, in Cina. Almeno sette diversi ceppi di SL-CoV sono risultati in circolazione all'interno del singolo gruppo di pipistrelli. I risultati sottolineano l'importanza di programmi di ricerca mirati gruppi della fauna selvatica a rischio emergenti hotspot malattia da prevedere, preparare, e prevenire pandemie, i ricercatori suggeriscono.




"I nostri risultati suggeriscono che i coronavirus SARS-come sono diversi e abbondanti in pipistrelli in Asia, e la possibilità per il futuro di ricaduta resta alta," Daszak osservato. "Se aggiungiamo questo al recente scoperta che in Medio Oriente la sindrome respiratoria coronavirus (MERS-CoV) è originario di pipistrelli dell'Arabia Saudita, è una forte evidenza che i coronavirus pipistrello rimangono una minaccia globale sostanziale per la salute pubblica."

Il programma EEID è un'iniziativa congiunta NIH-NSF, che sostiene gli sforzi per capire i meccanismi ecologici e biologici di base che regolano i rapporti tra cambiamenti ambientali indotti dall'uomo e l'emergere e la trasmissione di malattie infettive. I progetti di ricerca fortemente interdisciplinari supportati valgono entrambi i metodi ecologici e biomediche, e studiare eventi come ambientali come habitat alterazione, invasione biologica, il cambiamento climatico, l'inquinamento e alterano i rischi di insorgenza e la trasmissione di malattie virali, parassitarie e batteriche nell'uomo e altri animali. Fogarty gestisce partecipazione NIH nell'impresa e supervisiona il premio Daszak (R01TW005869).

Ulteriori finanziamenti governativi degli Stati Uniti per la ricerca è venuto dal National Institute of Allergy e Malattie infettive presso NIH (R01AI079231), un premio Fogarty supportato con Internazionale Influenza fondi del Dipartimento di Salute e Servizi Umani (R56TW009502) e l'Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale Minacce (USAID) Emerging Pandemic PREVEDERE iniziativa. Il Programma Stato chiave per la ricerca di base e la Nazionale di Scienze Naturali Fondazione della Cina inoltre fornito supporto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha