Polmone Chirurgia Vantaggi enfisema pazienti per diversi anni

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

St. Louis, 25 marzo 2003 - una procedura nota come chirurgia di riduzione del volume polmonare (LVRS) sembra migliorare la salute generale e la qualità della vita per le persone con end-stage enfisema, e questi effetti durare fino a cinque anni in più della metà di questa popolazione, secondo i ricercatori della Washington University School of Medicine in St. Louis.

I risultati appaiono nel numero di marzo del Journal of Chirurgia Toracica e Cardiovascolare. La procedura è stata sviluppata presso la Scuola di Medicina nel 1993 dal ricercatore principale dello studio, Joel D. Cooper, MD, il Evarts A. Graham Professore di Chirurgia e responsabile della Divisione di Chirurgia cardiotoracica.

"La prova del successo di questo intervento chirurgico in pazienti con grave enfisema è travolgente, e questi ultimi risultati confermano e sottolineano il suo potenziale per il trattamento di questa popolazione in condizioni critiche", spiega Cooper. "Questa pubblicazione rappresenta un importante, lavoro di squadra interdisciplinare, che dipendeva competenze da una varietà di settori, tra cui la medicina polmonare, anestesiologia e coordinamento infermiera."




Enfisema è caratterizzata dalla distruzione e gonfiaggio eccessivo dei polmoni. Come i polmoni diventano progressivamente gonfio, riempiono la cavità toracica e torace, rendendo difficile di espandersi e contrarsi durante la respirazione normale. La malattia progredisce inesorabilmente ed è responsabile per quasi 17.000 morti ogni anno negli Stati Uniti, secondo il Centro nazionale per le statistiche di salute.

In pazienti selezionati, LVRS fornisce un'alternativa al trapianto di polmone, che fino a poco tempo fa era l'unica opzione per i pazienti con malattia in fase terminale del polmone che non può essere controllata con i farmaci. Rimuovendo le porzioni più malate del polmone, la procedura prevede polmoni con più spazio per espandersi all'interno della cavità toracica.

Anche se LVRS non è una cura per l'enfisema, gli studi suggeriscono che la chirurgia aumenta la capacità respiratoria di oltre il 50 per cento. Tali miglioramenti consentono altrimenti debilitati individui di riprendere molti, normali attività quotidiane, tra cui l'esercizio fisico moderato. Questo studio è il primo ad esaminare la resistenza a lungo termine di pazienti sottoposti a chirurgia.

Il team di ricerca ha mantenuto un database dettagliato della funzione polmonare e della qualità della vita valutazioni per i primi 250 pazienti sottoposti a LVRS presso affiliati clinica della Washington University, Barnes-Jewish Hospital, tra il gennaio 1993 e il giugno 2000. valutazioni di follow-up sono state eseguite sei mesi e un anno dopo l'intervento chirurgico e di nuovo ogni anno dopo. I pazienti sono stati seguiti per una media di 4,8 anni.

Tutti i partecipanti sono stati arruolati prima in un programma di riabilitazione per circa tre mesi prima di un intervento chirurgico e hanno avuto programmi medici e dietetici per assicurarsi che fossero il più sano possibile per l'operazione. Essi sono rimasti sul fitness e regimi medici dopo l'intervento chirurgico.

A conclusione dello studio, più del 60 per cento dei 250 pazienti erano ancora in vita, e solo 18 pazienti aveva ricevuto un trapianto di polmone in quanto in fase di LVRS. Senza un intervento chirurgico, si stima che la metà dei 250 pazienti sarebbe morto entro tre anni e che quelli ancora in vita dopo cinque anni sarebbe notevolmente deteriorata.

Nel complesso, i pazienti LVRS sopravvissuti avevano ancora miglioramenti misurabili della funzione polmonare dopo cinque anni. Ad esempio, i pazienti sono stati sottoposti a test per vedere quanto l'aria che potrebbero soffiare in un secondo, una misura nota come volume espiratorio forzato. Sei mesi dopo l'intervento chirurgico, il 95 per cento dei pazienti era migliorato in questa prova in media del 54 per cento. Dopo cinque anni, il 53 per cento dei pazienti aveva ancora i punteggi migliori di prima dell'intervento chirurgico, anche se erano solo il 7 per cento migliore.

La squadra inoltre misurata la quantità di aria nei polmoni dopo una profonda espirazione, un valore denominato volume residuo. Le persone con polmoni sani hanno punteggi bassi residui volumi perché pochissima aria rimane nella cavità toracica dopo l'espirazione. Valutazioni sei mesi e un anno dopo l'intervento ha rivelato che il 90 per cento dei partecipanti aveva migliorato i punteggi residuo volume, e che i valori residui volumi diminuiti in media del 30 per cento. Dopo cinque anni, il 79 per cento aveva ancora punteggi residuo volumi migliori di prima dell'intervento chirurgico, e il miglioramento medio è stato del 14 per cento migliore rispetto ai punteggi pre-chirurgia.

Qualità della vita valutazioni anche sono stati positivi: quasi l'80 per cento dei pazienti ha riportato ancora una migliore qualità della vita punteggi cinque anni dopo l'intervento chirurgico di prima chirurgia.

"Questa procedura non è una cura per l'enfisema," Cooper sottolinea. "Non importa quanto successo l'operazione, enfisema continua a degradare i polmoni e danneggia progressivamente respirazione. Tuttavia, i nostri risultati confermano che LVRS possono infatti estendere la vita dei pazienti e permettere loro di continuare a partecipare a normali attività della vita quotidiana."

Determinare i criteri di selezione è una delle questioni più controverse nel misurare l'efficacia della LVRS. La squadra di Cooper quindi analizzato i dati provenienti da pazienti con potenziali fattori di rischio. Essi hanno scoperto che gli individui che richiesto chirurgia alla porzione inferiore dei polmoni giovarsi del procedimento, ma la loro funzione polmonare degradato più velocemente rispetto a individui con danni alla parte superiore dei polmoni. Altri fattori di rischio identificati includono l'età, il sesso maschile ed il volume espiratorio forzato molto basso avanzato.

"Siamo fermamente convinti che la selezione dei pazienti è una delle chiavi del successo per questa procedura", spiega Cooper. "Con una rigorosa preparazione preoperatoria e criteri di partecipazione rigorose, chirurgia di riduzione del volume polmonare sembra migliorare l'aspettativa di vita e la qualità della vita per i pazienti che altrimenti hanno prognosi molto poveri."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha