Polmonite batterica pazienti ad aumentato rischio di gravi problemi di cuore

Aprile 22, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio suggerisce che i pazienti ricoverati in ospedale con la polmonite possono essere a serio rischio di nuovi o peggioramento dei problemi cardiaci.

I ricercatori guidati da Daniel Musher, MD, hanno studiato le registrazioni di tutti i 170 pazienti ospedalizzati con polmonite pneumococcica in un centro medico del Texas Veterans Affairs dal 2001 al 2005. Essi hanno scoperto che il 19,4 per cento di loro ha avuto un attacco di cuore o altri problemi cardiaci maggiori contemporaneamente al momento dell'ammissione, e che la presenza della condizione cardiaca aumentato significativamente la mortalità da polmonite.

In questo studio, gli autori noti, quando i pazienti adulti sono stati ricoverati in ospedale con una diagnosi di polmonite batterica, "il concorso di polmonite e un nuovo evento cardiaco era spesso non riconosciuta, soprattutto nelle prime 12-24 ore di ricovero in ospedale, che ha portato alcuni pazienti a andare senza antibiotici per la polmonite e gli altri a non avere il monitoraggio cardiaco o la terapia anticoagulante. "




Gli autori propongono che la polmonite aumenta il rischio di problemi cardiaci aumentando la richiesta del cuore per l'ossigeno e contemporaneamente causando una diminuzione della capacità dei polmoni per trasferire l'ossigeno dall'aria al sangue. Inoltre, la polmonite aumenta i livelli ematici di un tipo di un segnale chimico chiamato una citochina che promuove la formazione di coaguli di sangue e che diminuisce l'efficienza del cuore.

"I medici che si prendono cura di pazienti con polmonite o con sindromi coronariche acute devono essere consapevoli della possibile coincidenza delle due malattie in un singolo paziente", ha detto il dottor Musher.

Fast Facts

  • Quasi il 20 per cento dei pazienti ricoverati con polmonite pneumococcica in un centro medico del Texas Veterans Affairs ha avuto un attacco di cuore o altri problemi cardiaci maggiori in concomitanza al momento del ricovero, e la condizione cardiaca è aumentata significativamente la mortalità per polmonite.
  • Quando i pazienti sono stati diagnosticati con la polmonite, il problema di cuore spesso è rimasto sconosciuto.
  • I medici dovrebbero essere consapevoli della possibilità che un paziente ha entrambe le condizioni.

Lo studio è pubblicato nel numero del 15 luglio della Clinica Malattie infettive.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha