Possibile nuovo trattamento per il cancro al pancreas?

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricerca condotta e brevettato dal dottor Mark Howard presso l'Università di Scuola di Bioscienze di Kent ha portato allo sviluppo di una nuova tecnica che fornirà trattamenti contro il cancro direttamente alcuni tumori.

Uno dei tumori potrebbe avere particolare beneficio in termini di orientamento è il cancro al pancreas, che è attualmente molto difficile da trattare.

La tecnica, che è stato recentemente annunciato da Cancer Research Technology (CRT) - (CRUK) commercializzazione e sviluppo braccio di Cancer Research UK - coinvolge peptidi cancro-targeting (due o più legato aminoacidi) legandosi a un complesso proteina presente in alti livelli su molte cellule tumorali ma assente nella maggior parte dei tessuti normali. Attraverso la ricerca di questa proteina e vincolante ad esso, i peptidi in grado di fornire trattamenti contro il cancro direttamente al sito con maggiore precisione e ridotti effetti collaterali.




Aura Biosciences Inc., una società con sede negli Stati Uniti, che unisce le competenze di leader negli Stati Uniti e istituti di ricerca europei, ha concesso in licenza la tecnica da CRT.

Il ruolo del dottor Howard in questo sviluppo ha coinvolto identificare la forma di questi peptidi. Ha spiegato: 'Questi peptidi hanno una particolare forma tridimensionale che consente di indirizzare specificamente questo tumore proteina associata in modo più efficace che mai osservata prima. Siamo stati in grado di modellare diverse forme peptide e vedere un chiaro legame tra la forma ed efficacia del peptide '.

Dr Howard ha anche spiegato che questa tecnologia ha il potenziale all'interno di imaging del tumore e la terapia per l'identificazione e l'eradicazione di tumori efficiente.

Dr Phil L'Huillier, Direttore di Economia Aziendale presso CRT, ha detto: 'Questi peptidi hanno il potenziale per cercare e distruggere le cellule tumorali, lasciando le aree circostanti illeso.

'Crediamo che questa tecnologia potrebbe avere particolari punti di forza nella fornitura di trattamenti per i tumori che hanno limitate opzioni di trattamento, come il pancreas e della testa e del collo. Fondamentalmente questo trattamento mirato potrebbe anche ridurre gli effetti collaterali che sono comunemente associati con le terapie standard. Attendiamo con ansia i risultati di questo programma con grande interesse. '

La ricerca del dottor Howard è stata condotta in collaborazione con il dottor John Marshall presso l'Istituto del Cancro, Queen Mary di Londra, e il dottor Danielle Dicara a CRUK.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha