Potrebbe stimolazione cerebrale profonda migliorare la funzione polmonare?

Aprile 16, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La stimolazione cerebrale profonda (DBS) è diventato un comune trattamento per i pazienti con disturbi del dolore cronico o del movimento. Ora un insieme unico di esperimenti dimostra che la stimolazione elettrica in alcune delle stesse aree del cervello può anche influenzare la funzione respiratoria, secondo uno studio nel numero di febbraio di Neurochirurgia, rivista ufficiale del Congresso of Neurological Surgeons.

I risultati preliminari aiutano a chiarire il coinvolgimento del cervello nel controllo della funzione polmonare, e possono dare indicazioni utili per lo sviluppo di nuovi trattamenti per le malattie come l'asma e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). L'autore è stato il Dr. Jonathan A. Hyam dell'Università di Oxford, Regno Unito.

Brain Stimulation mostra Effetti sulla funzione polmonare




Dr. Hyam e colleghi hanno eseguito una serie di esperimenti in pazienti sottoposti a DBS per il dolore cronico o per i disturbi del movimento, come il morbo di Parkinson. In DBS, un piccolo elettrodo viene chirurgicamente inserito in una posizione precisa nel cervello. Una lieve corrente elettrica viene erogata a stimolare quella zona del cervello, con l'obiettivo di interrompere l'attività cerebrale anormale.

I ricercatori hanno cercato di determinare se DBS potrebbe anche influenzare la funzione respiratoria (respirazione). Recenti studi utilizzando tecniche di imaging funzionale avanzati hanno contribuito a chiarire le parti del cervello che regolano le numerose e complesse funzioni del sistema nervoso autonomo - la parte del sistema nervoso che controlla le funzioni involontarie come il battito cardiaco e la respirazione.

I risultati hanno mostrato cambiamenti significativi in ​​alcuni funzione polmonare quando la stimolazione elettrica era "a" in due aree del cervello: la materia grigia periacqueduttale (PAG), che viene stimolato in alcuni pazienti con dolore cronico; e il nucleo subtalamico (STN), che viene stimolato in alcuni pazienti con disordini del movimento. Una misura essenziale - la velocità di flusso espiratorio di picco, una misura importante della funzione polmonare nei pazienti con asma - aumentata fino al 14 per cento in risposta alla stimolazione.

In altre aree del cervello testati, la stimolazione ha avuto alcun effetto sulla funzione polmonare. I miglioramenti sembravano specificamente legati ai cambiamenti nella larghezza delle vie aeree, che è influenzata da "muscolatura liscia" sotto il controllo del sistema nervoso autonomo.

Alcune altre misure chiave della funzionalità polmonare - tra cui un importante chiamata del volume espiratorio forzato (FEV1) - sembrava influenzata dalla stimolazione. Questo potrebbe aver rispecchiato il fatto che la maggior parte dei pazienti aveva funzione polmonare normale, con poco spazio per miglioramenti.

Tuttavia, in uno dei pazienti con dolore cronico, prove eseguite per lo studio identificati BPCO lieve. Questo paziente ha avuto un aumento significativo del FEV1 e altre misure di funzionalità polmonare quando la stimolazione PAG era "on."

Ulteriori studi saranno necessari per scoprire se DBS può produrre miglioramenti più grandi nella funzione polmonare nei pazienti con malattia polmonare cronica. I ricercatori ipotizzano che il miglioramento del picco di flusso espiratorio può aiutare a spiegare alcuni dei vantaggi soggettivi di DBS.

Per ora, lo studio fornisce preziose nuove informazioni sul coinvolgimento del cervello nel governo della funzione polmonare attraverso il sistema nervoso autonomo. La continua ricerca potrebbe portare allo sviluppo di nuovi approcci terapeutici per le malattie polmonari - soprattutto asma e BPCO - che coinvolgono restringimento delle vie aeree, il dottor Hyam e coautori credono. Essi concludono, "Questi risultati avvalorano l'importanza del PAG e STN prestazioni respiratorie e forniscono un'altra direzione potenziale di applicazione della stimolazione cerebrale profonda."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha