Pour, agitare e mescolare: come particelle d'oro, il DNA e l'acqua hanno il potenziale per plasmare il futuro della medicina

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questa birra homegrown è stato sviluppato da IBBME dottorando Kyryl Zagorovsky e il professor Warren Chan (IBBME), un Canada Research Chair in Nanobiotecnologie, e un recente vincitore del NSERC EWR Steacie Memorial Fellowship.

"C'è stato un sacco di enfasi nello sviluppo di diagnosi semplici," ha detto il professor Chan. "La domanda è: come si fa a fare abbastanza semplice, abbastanza portatile?"




Studi di laboratorio nanoparticelle di Professor Chan - in particolare, l'uso di particelle d'oro di dimensioni così piccole che sono misurati in scala nanometrica. Lui e il suo gruppo stanno lavorando su nanoparticelle custom-progettazione per colpire e illuminare le cellule tumorali e tumori, con la possibilità di poter un giorno per fornire farmaci a cellule tumorali.

Biosensore rapida diagnosi di Zagorovsky permetterà ai tecnici di testare per più malattie contemporaneamente con un piccolo campione, e con elevata precisione e sensibilità. Il biosensore si basa su particelle d'oro più o meno allo stesso modo, come il test di gravidanza media. Con un test di gravidanza, particelle d'oro girare finestra test rosso perché le particelle sono legate con un antigene che rileva una certa ormone nelle urine di una donna incinta.

"L'oro è il mezzo migliore," ha spiegato il professor Chan, "perché è facile da vedere. Emette un colore molto intenso."

Attualmente, gli scienziati possono indirizzare una particolare malattia collegando particelle d'oro con filamenti di DNA. Quando un campione contenente il gene malattia (ad esempio, la malaria) è presente, grumi le particelle d'oro, trasformando il blu del campione.

Invece di aggregazione delle particelle insieme, Zagorovsky immerge le particelle d'oro in una soluzione enzimatica basata sul DNA (DNA-zyme) che, quando viene introdotto il gene della malattia, 'snip' il DNA dalle particelle d'oro, trasformando il campione rosso.

"E 'come un paio di forbici", ha detto Zagorovsky. "Il gene bersaglio attiva le forbici che tagliano i legami di DNA in possesso di particelle d'oro insieme."

Il vantaggio è che molto meno del gene deve essere presente per la soluzione di mostrare i cambiamenti di colore notevoli, amplificando il rilevamento. Un unico DNA-zyme può fermare fino a 600 'link' tra i geni bersaglio.

Basta una sola goccia da un campione biologico come la saliva o sangue può potenzialmente essere testato in parallelo, in modo che più le malattie possono essere testati in una sola seduta.

Ma il team ha anche dimostrato che può trasformare la soluzione di test in una polvere, rendendolo leggero e molto più facile per la spedizione di soluzioni, che degradano nel tempo. Polvere può essere conservato per anni alla volta, e offre la speranza che la tecnologia può essere sviluppata in efficienti, a basso costo, over-the-counter test per le malattie come l'HIV e malaria per i paesi in via di sviluppo, dove l'accesso alla diagnostica portatile è una necessità.

"Ora abbiamo messo insieme tutti i pezzi", ha detto il professor Chan.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha