Povero andare in Italia per l'ospedale più

Aprile 28, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nonostante l'assistenza sanitaria pubblica gratuita, l'Italia di poveri hanno maggiori probabilità di finire in ospedale con condizioni evitabili, dimostra una nuova ricerca. Questo modello, ha riferito oggi ad accesso libero in linea rivista BMC Public Health, rispecchia i risultati di una serie di diversi sistemi sanitari di tutto il mondo, anche se fino ad oggi pochi studi sono stati completati in Europa.

Un gruppo di ricerca guidato da Nera Agabiti presso il Dipartimento di Epidemiologia, ASL RM/E Roma (Italia) ha utilizzato i dati di dimissione ospedaliera a partire dal 2000 da Roma, Bologna, Torino e Milano. Si sono concentrati su pazienti con sei patologie croniche: diabete, ipertensione (senza procedure), insufficienza cardiaca congestizia (senza procedure), angina pectoris (senza procedure), malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO) e l'asma. Queste condizioni sensibili cura ambulatoriale (ACSCs) sono disturbi in cui il ricovero è potenzialmente prevenibile con la giusta cura e farmaci. I tassi di ospedalizzazione per ACSCs sono sempre più utilizzati come indicatore di assistenza sanitaria di base (PHC) efficacia.

I ricercatori hanno trovato un aumento statisticamente significativo gradiente socioeconomico per tutte le condizioni mediche che indagato. L'associazione è stata particolarmente forte per la BPCO e insufficienza cardiaca congestizia, dove erano i più poveri in tutto quattro volte il rischio di ospedalizzazione rispetto ai benestanti. Fatta eccezione per l'asma, i maschi sono più vulnerabili alle ACSC ospedalizzazione rispetto alle femmine, e il rischio è aumentato per la fascia di età 45-64 rispetto ai gruppi di età più giovani.




"Questo studio fornisce la prova di alti tassi di ospedalizzazione per ACSC per le persone economicamente svantaggiate, in Italia, in cui non si prevede di esistere a causa del sistema di assistenza sanitaria universale barriere all'assistenza sanitaria. Questo dato mette in evidenza la necessità di migliorare i programmi di assistenza ambulatoriale per ridurre la eccesso di ricoveri inutili tra la povera gente ", afferma Agabiti, aggiungendo:". Le persone socio-economiche sono vulnerabili e tendono a ricevere una assistenza non adeguata "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha