Predire NF1 tumore Crescita e collegate tumori maligni

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 645
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del centro medico dell'ospedale dei bambini di Cincinnati hanno identificato proteine ​​che potrebbero essere marcatori biologici di tumori non-cancerosi che colpiscono i nervi periferici chiamati neurofibromatosi 1 (NF1), che possono cambiare per un cancro molto aggressivo chiamato maligni dei nervi periferici guaina Tumori (MPNST). Questa nuova scoperta potrebbe contribuire a risolvere una attuale mancanza di metodi affidabili per diagnosticare NF1 e MPNST nei pazienti, secondo lo studio risultati presentati 16 maggio in occasione della riunione annuale della Società Americana di Ematologia Pediatrica/Oncologia.

Attualmente, non esistono metodi affidabili per rilevare la crescita del tumore NF1, se NF1 sta trasformando a MPNST, o se nuovi trattamenti o farmaci stanno avendo un effetto sulla malattia. Circa il 90 per cento dei bambini con NF1 sviluppare più tumori di piccole dimensioni sotto la loro pelle, mentre alcuni hanno macchie di pigmento marrone sulla pelle. I tumori iniziano nelle cellule che trucco la guaina mielinica, una sottile membrana che avvolge e protegge le fibre nervose. I tumori web-like, chiamati neurofibromi plessiformi, possono infiltrarsi e racchiudere importanti nervi, vasi sanguigni e altre strutture, rendendo il tumore impossibile da rimuovere chirurgicamente.

"I tumori plessiformi intrecciati in NF1 possono invadere le strutture critiche del corpo e causare morte o malattia significativa", ha detto Trent Hummel, MD, un medico nella divisione di Ematologia Sperimentale a Cincinnati per bambini e ricercatore principale dello studio. "Nel nostro studio, abbiamo confermato un metodo per identificare le proteine ​​del sangue che possono servire come marcatori affidabili di NF1 e ha individuato una possibile associazione di questi marcatori con la presenza di MPNST. Se i nostri futuri studi confermano questi risultati, potremmo essere in grado di sviluppare nuove test diagnostici per i pazienti NF1 e MPNST ".




Mentre molti pazienti NF1 condurre una vita normale, i bambini con NF1 possono sviluppare difficoltà di apprendimento, scoliosi e tumori cerebrali benigni. In età adulta sono a rischio per problemi cardiovascolari e tumori maligni. I sintomi della malattia possono essere evidente alla nascita, durante l'infanzia e quasi sempre per il momento un bambino è di 10 anni. Pazienti NF1 hanno un rischio da 8 a 13 per cento di sviluppare MPNST durante la loro vita, con una probabilità del 30 per cento di sopravvivere cinque anni dopo la diagnosi. La condizione colpisce uno ogni 3.000 persone in tutto il mondo.

NF1 è una malattia ereditaria autosomica dominante, il che significa che la mutazione del gene ha solo bisogno di verificarsi in un genitore per un bambino a sviluppare la malattia. Sebbene la maggior parte dei pazienti NF1 ereditano la malattia, tra il 30 e il 50 per cento dei nuovi casi sorgono spontaneamente attraverso la mutazione genetica. Il gene NF1 fa un grande e complesso proteina chiamata neurofibromin, che può svolgere un ruolo nella soppressione del tumore. Gli scienziati teorizzano che i difetti nel gene NF1 possono ridurre o inibire la produzione normale di neurofibromin e permettere la crescita delle cellule irregolare che possono portare allo sviluppo del tumore.

Dr. Hummel ed i suoi colleghi hanno esaminato se altre proteine ​​oltre neurofibromin potrebbero svolgere un ruolo nello sviluppo del tumore. I ricercatori hanno teorizzato che le cellule di Schwann nei tumori sarebbero secernere proteine ​​uniche che correlano con le dimensioni del tumore, sia per neurofibromi plessiformi o quelli trasformati in MPNST. Hanno usato comparativa gene microarray analisi di espressione su culture umane Schwann cellule e neurofibroma/colture cellulari MPNST nonché neurofibromi plessiformi e tumori MPNST.

I loro risultati, convalidati con un metodo di analisi del gene aggiuntivo (Real-Time PCR quantitativa), identificato geni 92 candidati che possono produrre proteine ​​secrete a livelli significativamente più elevati di neurofibromi plessiformi/MPNST che nelle normali cellule di Schwann. I ricercatori hanno identificato una proteina che, adrenomedullin, avvenuto ai massimi livelli nei campioni di sangue di pazienti NF1 rispetto al sangue di pazienti sani. I ricercatori hanno anche osservato alti livelli di adrenomedullin - una proteina legata alla valorizzazione delle cellule tumorali apporto di sangue - in tutte le colture cellulari campioni NF1/MPNST.

"Abbiamo documentato che adrenomedullin è promettente come un potenziale biomarcatore per la NF1, e in concentrazioni più elevate questa proteina potrebbe essere un'indicazione di MPNST", ha detto il dottor Hummel. "Nelle indagini future condurremo un'analisi più approfondita delle proteine ​​candidate rimanenti, come si può trovare più possibili marcatori NF1/MPNST. Vogliamo anche verificare quali effetti biologici adrenomedullin ha sulle linee cellulari MPNST."

Microarray profili di espressione genica di cellule normali e NF1/MPNST Schwann nello studio sono stati ottenuti su una piattaforma di prova Affymetrix. Hanno partecipato alla studio sono stati i membri della University of Cincinnati College of Medicine e del microarray Consorzio NF1. Supporto finanziamento è stato fornito da una sovvenzione da parte del Dipartimento della Difesa in programma Neurofibromatosi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha