Preoccupazione per rapido aumento della malattia renale cronica

Marzo 21, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La malattia renale cronica è in rapido aumento in tutto il mondo e sta diventando un problema sanitario globale, avvertono esperti l'ultimo numero del British Medical Journal.

Nel Regno Unito, l'incidenza annuale della malattia renale allo stadio terminale è di circa 100 per 1.000.000 abitanti. Questa cifra è raddoppiata negli ultimi dieci anni e si prevede che continuerà ad aumentare del 5-8% l'anno, ma rimane ancora ben al di sotto della media europea (circa 135/1.000.000) e quello degli Stati Uniti (336/1.000.000).

L'aumento nella malattia renale allo stadio terminale in tutto il mondo riflette probabilmente l'epidemia globale di diabete di tipo 2 e l'invecchiamento della popolazione nei paesi sviluppati (l'incidenza annuale di persone over 65 nel Regno Unito è superiore a 350/1.000.000, e negli Stati Uniti è superiore a 1.200/1.000.000).




Il numero di persone con diabete in tutto il mondo, attualmente circa 154 milioni, è anch'essa destinata a raddoppiare entro i prossimi 20 anni, e l'aumento sarà più notevole nel mondo in via di sviluppo, dove il numero di pazienti con diabete è dovuto raggiungere 286 milioni entro 2025.

Il costo del trattamento della malattia renale allo stadio terminale è sostanziale e rappresenta una grande sfida per la fornitura di cure. In Europa, meno dello 0,1% della popolazione ha bisogno di terapia sostitutiva renale, che rappresenta il 2% del bilancio sanitario. Negli Stati Uniti, il costo annuale di trattamento per la malattia renale allo stadio terminale dovrebbe raggiungere 29 miliardi dollari entro il 2010. Pochi paesi saranno in grado di soddisfare queste crescenti esigenze mediche e finanziarie.

Più di 100 paesi in via di sviluppo, con una popolazione di oltre 600 milioni, non hanno alcuna disposizione per la terapia di sostituzione renale. Di conseguenza, più di un milione di persone potrebbero morire ogni anno in tutto il mondo da malattia renale allo stadio terminale.

I programmi per individuare la malattia renale cronica, legata a strategie globali di prevenzione primaria e secondaria, sono necessari con urgenza, affermano gli autori.

Messa screening della popolazione per la malattia renale cronica non è né pratico né probabile che sia successo o redditizio. Ma strutturato e programmi rivolti a persone a rischio, come quelli affetti da diabete e ipertensione, insieme a programmi di prevenzione primaria basati sulla riduzione dei fattori di rischio in tutta la popolazione potrebbe fare una grande differenza pozzo di risorse.

Gli autori ritengono che un tale approccio per la riduzione del rischio potrebbe rallentare o addirittura invertire declino della funzione renale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha