Presence Of Gene Mutation strettamente legata all'efficacia Drug In Lung Cancer

Aprile 30, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La mutazione di un gene coinvolto in non a piccole cellule del polmone (NSCLC) aumenta la probabilità che il gefitinib droga (Iressa ™) mostrerà una risposta favorevole, i ricercatori del Cancer Institute Dana-Farber, il National Cancer Institute (NCI) - parte del National Institutes of Health - e di altre due istituzioni ha annunciato oggi nella versione online di Science *. In precedenza, gefitinib aveva dimostrato di causare la regressione del tumore in alcuni pazienti, ma i ricercatori non era stato in grado di prevedere quali pazienti sarebbero sensibili al farmaco. Con questa scoperta, i medici saranno in grado di selezionare i pazienti affetti da cancro del polmone, che potrebbero più beneficiare di gefitinib e possono identificare ulteriori pazienti con altri tipi di cancro, che possono rispondere a trattamenti simili.

La mutazione era scoperto nel fattore di crescita epidermico (EGFR), un gene che codifica per un enzima nella famiglia di proteine ​​chinasi tirosina. Tirosin-chinasi sono una classe di enzimi coinvolti nella segnalazione cellulare che hanno dimostrato di subire mutazioni in diversi tipi di cancro. L'inibizione di questo tipo di enzima è stato recentemente un punto di riferimento per gli scienziati, ma gefitinib non era stata efficace come alcuni avevano previsto in base a precedenti studi clinici condotti in Giappone.

Le mutazioni del gene identificati in questo studio provocano la chinasi di essere iperattiva. La sensibilità al gefitinib in entrambi i pazienti è entrato in uno studio clinico e di cellule tumorali coltivate in laboratorio ha dimostrato di essere fortemente correlata con la presenza di tumori che contenevano queste mutazioni EGFR. Mentre questo tipo di sensibilità farmaco ha dimostrato in precedenza per il farmaco imatinib (Gleevec ™), che è più efficace contro alcune leucemie e tumori stromali gastrointestinali che possiedono mutazioni genetiche specifiche, questa è la prima dimostrazione di una terapia mirata in un tumore maligno adulta comune.




"Uno dei risultati più sorprendenti che abbiamo trovato in questo studio è stata la differenza di risposta tra pazienti giapponesi e americani, che solleva la questione della variazione genetica in diversi gruppi etnici, culturali e geografici per questo particolare farmaco", ha detto Bruce E. Johnson , MD, Dana-Farber Cancer Institute, che ha guidato la Sezione Biologia Lung Cancer in NCI prima di partire per Dana-Farber.

Per condurre lo studio, i ricercatori hanno esaminato 58 tumori al polmone dal Giappone (Nagoya City University Hospital) e 61 tumori da Stati Uniti (Harvard Medical School). Essi hanno inoltre esaminato i tumori supplementari di pazienti statunitensi che avevano dimostrato una risposta a gefitinib. La presenza di mutazioni EGFR e la migliore risposta clinica alla terapia gefitinib si sono verificati più frequentemente nelle donne, non fumatori, e nei pazienti con un certo tipo di cancro ai polmoni chiamato adenocarcinoma.

Mutazioni del gene sono stati osservati nel 26 per cento dei pazienti affetti da cancro NSCLC giapponesi contro solo il 2 per cento dei pazienti americani. Donne giapponesi con adenocarcinoma hanno mostrato la più alta percentuale di mutazioni EGFR (57 per cento) e ha anche mostrato la migliore risposta clinica a gefitinib. Il cancro del polmone è la principale causa di morte per cancro negli Stati Uniti e in tutto il mondo sia per gli uomini e le donne.

"Questo è un altro esempio di sfruttare con successo la nostra crescente comprensione delle aberrazioni genetiche del cancro", ha detto Andrew C. von Eschenbach, MD, direttore, NCI. Capire come massimizzare i benefici dei trattamenti anti-EGFR dovrebbe migliorare l'esito per molti pazienti con cancro del polmone. Inoltre, la più grande percentuale di mutazioni EGFR nei pazienti dal Giappone rispetto agli Stati Uniti è sorprendente e solleva molte domande senza risposta, suggerendo nuove strade per la ricerca di base, così come nuove considerazioni nella progettazione di sperimentazioni cliniche.

Per informazioni sul cancro, si prega di visitare la home page NSC a http://cancer.gov o chiamare Cancer Information Service del NCI a 1-800-4-CANCRO (1-800-422-6237).

* Paez JG, Janne PA, Lee JC, Tracy S, Greulich H, Gabriel S, Herman P, Kaye FJ, Lindeman N, Boggon TJ, Naoki K, H Sasaki, Fujii Y, Eck MJ, Sellers WR, Johnson, BE, Meyerson M. EGFR Mutazioni in Lung Cancer: Correlazione con risposta clinica al Gefitinib Therapy. Scienza, la pubblicazione online, 29 aprile 2004.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha