Presto e Network-orientata cura può aiutare gli adolescenti a rischio di sviluppare psicosi

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Famiglia e rete orientata, assistenza a ridurre lo stress migliora il livello di funzionamento globale e la salute mentale negli adolescenti a rischio di sviluppare psicosi, suggerisce un recente studio finlandese.

Jorvi precoce psicosi riconoscimento e di intervento (JERI) progetto di Helsinki University Central Hospital (HUCH), Jorvi Hospital, in Finlandia, è un progetto con un team di intervento precoce per gli adolescenti a rischio di sviluppare primo episodio di psicosi. Come sviluppare psicosi è stato suggerito di essere il risultato di una combinazione di fattori di stress della vita acute e vulnerabilità trait-come psicosi, l'intervento si basa sull'idea di multiprofessionale, necessità-adattato, comunitaria, alla famiglia e network-oriented, lo stress -la riduzione, nel complesso il funzionamento di sostegno e assistenza a bassa soglia.

La squadra JERI incontra con gli adolescenti in età 12-20 nel loro ambiente naturale, ad esempio, a scuola oa casa, insieme con i genitori e la comunità collaboratore, che ha inizialmente contattato il team JERI a causa di problemi di salute mentale non chiare. L'obiettivo della squadra è quello di riconoscere i potenziali casi di rischio e ridurre il livello di stress per la famiglia e l'intervento di rete.




Uno studio di follow-up è stato eseguito per verificare come l'intervento presentato aiuterà gli adolescenti a rischio. I dati sono stati raccolti tra il gennaio 2007 e maggio 2008. Durante l'intervento, i punteggi medi sono aumentati in modo statisticamente significativo sul funzionamento globale e punteggi sulla qualità della vita dei sintomi, depressione, ansia e pre-psicotici diminuzione statisticamente significativa, con un miglioramento del funzionamento complessivo e la salute mentale in adolescenti a rischio di sviluppare il primo episodio di psicosi. Gli adolescenti non hanno ricevuto altre terapie o farmaci antipsicotici.

"L'intervento JERI- sembra migliorare il livello di funzionamento globale e sostenere la salute mentale degli adolescenti a rischio di sviluppare primo episodio di psicosi, anche se ulteriori studi con un maggior numero di soggetti, con un gruppo di controllo adeguato e con un tempo più lungo follow-up è necessaria ", dice il Dr. Niklas Granц, il leader della ricerca.

I risultati sono pubblicati sulla rivista Early Intervention in Psychiatry.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha