Prevalenza di 'testa appiattita' nei neonati e nei bambini piccoli sembra essere in aumento

Aprile 11, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La prevalenza di plagiocefalia, una condizione caratterizzata da una asimmetrica, appiattimento del cranio, sembra essere in aumento nei neonati e nei bambini piccoli, secondo un rapporto pubblicato online che apparirà nel numero di agosto di Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine, una delle il/Archivi riviste JAMA.

"Plagiocefalia è caratterizzata da appiattimento unilaterale della testa sia nel frontale o occipitale [posteriore] regione", gli autori scrivono come informazioni di base nello studio. "La presenza di plagiocefalia riferito ha aumentato dal 1992 mentre l'American Academy of Pediatrics (AAP) raccomanda che il bambino essere messo a dormire sulla schiena per ridurre il rischio di sindrome della morte improvvisa infantile, anche se la plagiocefalia è quindi una condizione acquisita e non congenita . "

Rivedere i dati dai difetti di nascita del Texas Registro, Shane U. Sheu, MPH, dal Texas Department of Health Services statali, Austin, e colleghi monitorati segnalati casi di plagiocefalia dal 1999 al 2007. Durante questo periodo, segnalati casi di plagiocefalia è aumentato più di 9 volte, da tre casi per 10.000 nati vivi a 28,8 casi. Ciò ha provocato 6.295 casi totali con una diagnosi definitiva ed era equivalente ad un incremento medio annuo del 21,2 per cento all'anno. Una gran parte della crescita è venuto dalla regione di Dallas/Fort Worth, dove la prevalenza di plagiocefalia nel 2007 è aumentato 23,2 volte, da 2,6 casi per 10.000 nati vivi in ​​1.999-60,5 casi.




Una tendenza simile in prevalenza plagiocefalia era evidente in tutti i sottogruppi demografici identificati, siano essi basati su età materna o razza/etnia, sesso infantile, la pluralità e l'età gestazionale. Tutti i gruppi materni in base al livello di istruzione hanno mostrato aumenti significativi nella diagnosi plagiocefalia; tuttavia, la tendenza è stata più grande tra le madri con meno istruzione. Inoltre, la percentuale di casi di plagiocefalia nascite multiple è rimasta stabile nel tempo; tuttavia, la proporzione di casi nati pretermine (prematuro) è aumentata leggermente dal 27,2 per cento nel 1999 al 29 per cento nel 2007.

"Abbiamo osservato un aumento statisticamente significativo della prevalenza di plagiocefalia in Texas 1999-2007", concludono gli autori. "Una piccola parte di questo potrebbe essere dovuto alla conformità in ritardo con l'American Academy of Pediatrics raccomandazione per la posizione supina sonno infantile e un lieve aumento delle nascite pretermine. Non era sicuramente a causa di cambiamenti in difetto di nascita codifica pratica, tendenze nascite multiple o tendenze in condizioni cliniche come torcicollo [che hanno un collo intrecciato con la testa punta da un lato, mentre il mento è acceso all'altro] o [oligoidramnios condizione in cui una donna incinta, sperimenta una carenza di liquido amniotico]. Perché la tendenza plagiocefalia era osservato principalmente in pazienti in visita alcune strutture sanitarie, tra i casi lievi, e tra procedure mini-invasive, abbiamo il sospetto che potrebbe essere dovuto principalmente alle variazioni di terapie disponibili e delle pratiche di assicurazione di rimborso. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha