Prima immagine di insulina 'aggancio' potrebbe portare a trattamenti per il diabete migliori

Maggio 4, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una scoperta punto di riferimento su come bacini di insulina sulle cellule potrebbero contribuire allo sviluppo di migliori tipi di insulina per il trattamento sia del diabete di tipo 1 e di tipo 2.

Per la prima volta, i ricercatori hanno catturato il modo intricato in cui l'insulina utilizza il recettore dell'insulina di legarsi alla superficie delle cellule. Questo legame è necessario per le cellule occupano zucchero dal sangue come energia.

Il team di ricerca è stato condotto da Walter ed Eliza Corridoio Institute e utilizzato il sincrotrone australiano a Melbourne, in Australia. Lo studio è stato pubblicato il 9 gennaio nella rivista Nature.




Per più di 20 anni gli scienziati hanno cercato di risolvere il mistero di come l'insulina si lega al recettore dell'insulina. Un gruppo di ricerca guidato dal professore associato Mike Lawrence, il professor Colin Ward e il dottor John Menting ora hanno trovato la risposta.

Professore Associato Lawrence dalla divisione di Biologia Strutturale dell'istituto ha detto che la squadra è stata entusiasta di rivelare per la prima volta una visione tridimensionale di insulina legata al suo recettore. "Capire come l'insulina interagisce con il recettore dell'insulina è fondamentale per lo sviluppo di nuove insuline per il trattamento del diabete", ha detto Professore Associato Lawrence. "Fino ad ora non siamo stati in grado di vedere come queste molecole interagiscono con le cellule. Possiamo ora sfruttare questa conoscenza per progettare nuovi farmaci insulina con proprietà migliorate, il che è molto emozionante."

MX2 microcristallografia linea di luce di sincrotrone L'australiano è stato fondamentale per il successo del progetto. "Se non avessimo questa fantastica struttura in Australia e il loro personale a disposizione per aiutare noi, avremmo semplicemente non siamo stati in grado di completare questo progetto," Professore Associato Lawrence ha detto.

Professore Associato Lawrence assemblato un team internazionale di collaboratori a progetto, compresi i ricercatori della Case Western Reserve University, l'Università di Chicago, l'Università di York e l'Istituto di Chimica Organica e Biochimica a Praga. "Collaborazioni in questo campo sono essenziali", ha detto. "Nessuno di laboratorio ha tutte le risorse, le competenze e l'esperienza per affrontare un progetto così difficile come questo."

"Abbiamo ora trovato che l'ormone insulina impegna suo recettore in un modo molto insolito," Associate Professor Lawrence detto. "Sia l'insulina e il suo recettore subiscono riassetto mentre interagiscono - un pezzo di insulina pieghe fuori e pezzi chiave all'interno del movimento del recettore per l'ormone insulina impegnarsi Si potrebbe chiamare un 'stretta di mano molecolare'.".

Australia sta affrontando un'epidemia crescente di diabete di tipo 2. Ora ci sono circa un milione di australiani che vivono con il diabete e circa 100.000 nuove diagnosi ogni anno.

"Controlli di insulina quando e come il glucosio viene utilizzato nel corpo umano", ha detto Professore Associato Lawrence. "Il recettore dell'insulina è una grande proteina sulla superficie delle cellule a cui si lega l'ormone insulina. La generazione di nuovi tipi di insulina sono stati limitati dalla nostra incapacità di vedere come moli di insulina nel suo recettore nel corpo.

"L'insulina è un trattamento fondamentale per i diabetici, ma ci sono molti modi in cui le sue proprietà potrebbero potenzialmente essere migliorate", ha detto Professore Associato Lawrence. "Questa scoperta potrebbe concepibilmente portare a nuovi tipi di insulina che possono essere fornite nel modi diversi di iniezione, o un insulina che ha migliorato proprietà o attività più così che esso non deve essere preso come spesso. Esso può anche avere ramificazioni per trattamento del diabete in via di sviluppo, con la creazione di insulina che è più stabile e meno probabilità di degradare quando non tenuti a freddo, un angolo perseguita dai nostri collaboratori. I nostri risultati sono una nuova piattaforma per lo sviluppo di questo tipo di farmaci. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha