Problema crescente per i veterani: la violenza domestica

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Il numero crescente di veterani con disturbo da stress post-traumatico (PTSD) aumenta il rischio di violenza domestica e le sue conseguenze sulle famiglie e dei bambini nelle comunità attraverso gli Stati Uniti", dice Monica Matthieu, Ph.D., un esperto veterano di salute mentale e un assistente professore di lavoro sociale alla Washington University di St. Louis.

"Trattamenti per violenza domestica sono molto diversi da quelli per il PTSD. Il Department of Veterans Affairs (VA) ha servizi di salute mentale e trattamenti per PTSD, ma questi servizi devono essere combinati con i programmi di intervento violenza domestica specializzati offerti dalle agenzie comunitarie per coloro veterani responsabili di comportamenti percosse nei confronti di partner intimi e le famiglie. "

Matthieu e Peter Hovmand, Ph.D., esperto domestico violenza e assistente professore di lavoro sociale presso la Washington University, si fondono i loro interessi di ricerca e stanno lavorando per progettare strategie di prevenzione della comunità per affrontare questo emergente problema di salute pubblica.




"La crescente prevalenza di disturbi lesioni cerebrali e uso di sostanze traumatiche con PTSD tra i veterani pone alcune sfide uniche alle risposte comunitarie esistenti per la violenza domestica", dice Hovmand.

"reazioni comunitarie alle violenze domestiche devono essere adattate per rispondere al numero crescente di veterani con PTSD. Questo include veterani con famiglie giovani e veterani anziani con problemi mentali cronici di salute."

Anche se il demografica dei cambiamenti demografici veterani come i veterani della seconda guerra mondiale a raggiungere i loro anni '80 e '90 e le giovani veterani completano turni di servizio in Iraq e in Afghanistan, il numero di veterani che vivono, che hanno prestato servizio negli Stati Uniti militari è sconcertante. Le stime attuali indicano che ci sono 23.816 mila veterani.

Matthieu dice che ci sono programmi di trattamento psicologico evidence-based che possono essere una grande risorsa per i medici per imparare a identificare e trattare i sintomi di PTSD. Tuttavia, identificando comportamenti avariato tra i veterani con sintomi di PTSD attivi può essere difficile e può richiedere la consultazione e il rinvio agli esperti di violenza domestica.

La ricerca nel VA mostra che i veterani maschi con PTSD sono da due a tre volte più probabilità di veterani senza PTSD di impegnarsi in violenza domestica e più probabilità di essere coinvolti nel sistema giuridico.

"Violenza agenzie e servizi di prevenzione comunitarie devono essere inclusi nel piano di trattamento di un veterano di affrontare i comportamenti avariato", dice Hovmand.

"Veterani bisogno di diversi operatori di coordinare la cura che è a loro disposizione, con ogni fornitore che lavora a rete un trattamento. Sforzi risposta comunitaria coordinata come questa riunire le forze dell'ordine, i tribunali, agenzie di servizi sociali, attivisti della comunità e sostenitori per le donne per affrontare il problema della violenza domestica. Questi sforzi aumentano la sicurezza vittima e responsabilità dell'autore del reato favorendo gli scambi e la comunicazione interorganizzativi.

"Veterans Day è un ottimo promemoria che abbiamo bisogno di coordinare i servizi offerti dal VA e nella comunità per garantire che i nostri veterani e le loro famiglie ottenere i servizi di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno," e Matthieu Hovmand dicono.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha