Problema pesante: stress e alto contenuto di grassi pasti combinano per rallentare il metabolismo delle donne

Giugno 23, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno interrogato i partecipanti allo studio circa i fattori di stress del giorno precedente prima di dare loro un pasto composto di 930 calorie e 60 grammi di grasso. Gli scienziati hanno poi misurato il loro tasso metabolico - quanto tempo ha preso le donne per bruciare calorie e grassi - e hanno preso misure di glicemia, trigliceridi, insulina e cortisolo, l'ormone dello stress.

In media, le donne nello studio che ha riportato uno o più fattori di stress durante le 24 ore precedenti bruciato 104 calorie in meno rispetto alle donne nonstressed nei sette ore dopo aver mangiato il pasto ricco di grassi - una differenza che potrebbe tradursi in un aumento di peso di circa 11 libbre in un anno.




Le donne sottolineato anche avevano livelli elevati di insulina, che contribuisce al deposito di grasso, e meno ossidazione dei grassi - la conversione di grandi molecole di grasso in molecole più piccole che può essere utilizzato come combustibile. Grasso che non viene bruciato viene memorizzato.

"Questo significa che, nel corso del tempo, i fattori di stress potrebbe portare a un aumento di peso", ha detto Jan Kiecolt-Glaser, professore di psichiatria e psicologia presso la Ohio State University e autore principale dello studio. "Sappiamo da altri dati che siamo più propensi a mangiare i cibi sbagliati quando siamo stressati, ei nostri dati diciamo che quando mangiamo cibi sbagliati, aumento di peso diventa più probabile perché stiamo bruciando meno calorie."

Precedenti ricerche hanno anche dimostrato che le persone che soffrono di stress e di altre interruzioni di umore sono a più alto rischio di diventare sovrappeso o obesi. Questo studio, dicono i ricercatori, sembra illustrare almeno un meccanismo alla base di tale connessione.

La ricerca è pubblicata sulla rivista Biological Psychiatry.

Lo studio è stato condotto in 58 donne, età media 53 anni, e comprendeva due ricoveri al Clinical Research Center della Ohio State per le analisi daylong. Per regolare la loro assunzione di cibo per 24 ore prima di mangiare il pasto ricco di grassi, i ricercatori fornito ai partecipanti tre pasti standardizzati del giorno precedente e istruiti a digiuno per 12 ore prima di segnalare per la loro visita di studio.

Il giorno del ricovero, i partecipanti hanno completato diversi questionari per valutare i loro sintomi depressivi e l'attività fisica e sono stati intervistati circa gli eventi stressanti per il giorno precedente. Trentuno donne hanno riferito di almeno un fattore di stress giorno prima da una visita e 21 hanno riferito di stress a entrambe le visite. Sei donne segnalati stress.

La maggior parte dei fattori di stress riportati erano interpersonale in natura: discussioni con i colleghi o coniugi, disaccordi con gli amici, problemi con i bambini o le pressioni sul lavoro.

Il pasto di ricerca consisteva di uova, salsiccia di tacchino, biscotti - grosso modo equivalente in calorie e grassi ad un carico di due hamburger e patatine fritte in un fast-food. I partecipanti sono stati tenuti a mangiare il pasto intero in 20 minuti.

"Questo non è un pasto straordinario rispetto a quello che molti di noi afferrare quando siamo in fretta e fuori sempre qualcosa da mangiare", ha detto Kiecolt-Glaser, anche direttore dell'Istituto per la Behavioral Medicine a Ohio State.

Il controllo per il confronto in questo studio randomizzato era che un pasto conteneva grassi saturi e un'altra era alta in un diverso tipo di grasso: olio di girasole contenente grasso monoinsaturo, che è associato con una varietà di benefici per la salute.

"Abbiamo il sospetto che i grassi saturi avrebbe un impatto peggiore sul metabolismo nelle donne, ma nei nostri risultati, entrambi i pasti ricchi di grassi costantemente mostrato gli stessi risultati in termini di come fattori di stress possono influenzare la loro spesa energetica", ha detto Martha Belury, docente di nutrizione umana presso l'Ohio State e co-autore dello studio.

Prima del pasto, i partecipanti di riposo di 30 minuti e il loro dispendio energetico - o le calorie bruciate per trasformare gli alimenti in energia - è stato testato in quel periodo. Dopo aver mangiato il loro pasto, il loro tasso metabolico è stato testato per 20 minuti di ogni ora per i prossimi sette ore. I ricercatori hanno ottenuto questi dati utilizzando apparecchiature che misura il flusso d'aria inspirato ed espirato di ossigeno e anidride carbonica.

"Misurando la borsa del gas, siamo in grado di determinare il loro tasso metabolico: quanta energia il corpo ha bisogno durante il tempo misurato", ha detto Belury. "I partecipanti bruciate meno calorie nel corso delle sette ore dopo il pasto quando avevano un fattore di stress nella loro vita il giorno prima del pasto."

I ricercatori hanno preso più campioni di sangue "e quindi abbiamo potuto seguire tutto il giorno quello che stava accadendo metabolicamente dopo aver mangiato il pasto ricco di grassi", ha detto Kiecolt-Glaser.

Effetti i fattori di stress 'di crescente insulina avevano un elemento tempo: insulina a spillo subito dopo il pasto ricco di grassi è stato consumato e poi è sceso a circa abbinare i livelli di insulina nelle donne nonstressed dopo altri 90 minuti.

Una storia di depressione da sola non ha influenzato il tasso metabolico, ma la depressione in combinazione con fattori di stress precedenti ha portato ad un aumento ripido immediato trigliceridi dopo il pasto. I trigliceridi sono una forma di grassi nel sangue, e livelli elevati sono considerati un rischio per la malattia cardiovascolare.

"Con la depressione, abbiamo scoperto che vi è stato un ulteriore livello. Nelle donne che hanno avuto lo stress il giorno prima e una storia di depressione, trigliceridi dopo il pasto ha raggiunto il picco più alto", ha detto Kiecolt-Glaser. "Il doppio smacco di depressione passato così come i fattori di stress quotidiano era una combinazione davvero male."

I ricercatori sono riluttanti ad estendere questi risultati per gli uomini perché gli uomini tendono ad avere più muscoli rispetto alle donne, che possa modificare il loro tasso metabolico, Belury detto.

Ma i risultati non offrono una motivazione in più per mantenere gli alimenti salutari nelle vicinanze.

"Sappiamo che non possiamo sempre evitare di fattori di stress nella nostra vita, ma una cosa che possiamo fare per prepararsi per quel è di avere scelte alimentari sane nei nostri frigoriferi e armadi in modo che quando i fattori di stress venire, siamo in grado di raggiungere per qualcosa di sano piuttosto che andare a una scelta molto conveniente, ma ad alto contenuto di grassi ", ha detto Belury.

Questa ricerca è stata sostenuta da sovvenzioni dal National Cancer Institute e il National Institutes of Health, tra cui il finanziamento del Centro di Ohio State per clinica e traslazionale Scienza, sede del Centro di Ricerca Clinica.

Ulteriori co-autori includono Diane Habash della Scuola di Salute e Scienze della Riabilitazione, Rebecca Andridge e Juan Peng del Collegio di Public Health Division di Biostatistica, e William Malarkey del Dipartimento di Medicina Interna, il tutto a Ohio State; e Christopher Fagundes di MD Anderson Cancer Center.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha