Processo di cicatrizzazione del Cancer hijack corpo

Aprile 10, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati hanno conosciuto negli ultimi dieci anni che esiste un legame tra la guarigione della ferita e il cancro. Ora gli scienziati guidati dal professore del MIT Robert Weinberg, un membro dell'Istituto Whitehead, hanno scoperto il processo attraverso il quale i tumori dirottare normali processi di cicatrizzazione per i propri scopi.

La ricerca, riportata nel numero di maggio 6 della rivista Cell, è iniziata quando Akira Orimo, uno scienziato postdottorato nel laboratorio di Weinberg, ha indagato la natura delle cellule stromali in tumori del cancro al seno.

Cellule stromali formano il tessuto connettivo di organi e ghiandole di un mammifero. Formano anche il tessuto connettivo all'interno dei tumori, che sono composti principalmente di cellule tumorali e cellule stromali. I ricercatori si chiesero se le cellule stromali semplicemente tenere premuto il tumore insieme o se lavorano con le cellule tumorali per promuovere la crescita del tumore.




"Si scopre che il cancro cellule non agiscono da soli", ha detto Weinberg. "Queste cellule stromali giocano un ruolo importante per aiutare queste cellule, e quindi tumori, a crescere".

Orimo scoperto che una particolare proteina prodotta dalle cellule stromali, chiamato SDF-1, è un giocatore chiave per aiutare i tumori crescono. SDF-1 interagisce con una classe di cellule chiamate cellule precursori endoteliali. Trovato principalmente nel sangue, cellule endoteliali viaggiano in tutto il corpo e l'aiuto dei tessuti feriti abilitando nuovi vasi sanguigni per formare, un processo chiamato angiogenesi.

Le cellule stromali del tumore del cancro al seno producono SDF-1, che a sua volta induce queste cellule precursori endoteliali inserire il tumore. Una volta che lo fanno, aiutano il tumore per formare una propria solida rete di vasi sanguigni, tessendo un sistema circolatorio in tutta la massa tumorale. Il tumore può ora accedere i nutrienti presenti nel sangue circolante dell'ospite e può crescere incontrollata.

"Essenzialmente, queste cellule stromali opportunisticamente sfruttano il normale processo di guarigione delle ferite a beneficio del tumore", ha detto Weinberg.

Orimo prevede di approfondire questo processo disturbare le interazioni tra le cellule stromali e le cellule tumorali, il lavoro che possono produrre nuove intuizioni terapeutiche.

Ulteriori co-autori della carta cella sono del Brigham and Women Hospital, Harvard Medical School, Massachusetts General Hospital, Baylor College of Medicine e l'Istituto Pasteur.

Questo lavoro è stato finanziato da Merck/MIT, il National Institutes of Health, il Ludwig Trust, la Breast Cancer Research Foundation, Uehara Memorial Foundation, Sankyo Foundation of Life Science, e un seno US Army Pre-doctoral Cancer Fellowship.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha