Prodotta naturalmente gli estrogeni possono proteggere le donne dal morbo di Parkinson

Maggio 13, 2016 Admin Salute 0 10
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne che hanno più anni di fertilità (il tempo dalla prima mestruazione alla menopausa) hanno un minor rischio di sviluppare la malattia di Parkinson rispetto alle donne con un minor numero di anni, secondo un grande, nuovo studio condotto da ricercatori della Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University.

"Questi risultati, che coinvolgono quasi 75.000 donne, suggeriscono che più l'esposizione a propri, o endogeni, ormoni del corpo, tra cui gli estrogeni, possono aiutare a proteggere le cellule cerebrali che sono colpite dal morbo di Parkinson," dice l'autore Rachel Saunders-Pullman, MD, MPH, MS, assistente professore di neurologia presso Einstein e medico curante in neurologia al Beth Israel Medical Center, una società affiliata di Einstein a Manhattan.

Un abstract dello studio è stato rilasciato 25 febbraio dalla American Academy of Neurology (AAN). Ulteriori dettagli dello studio saranno presentati al 61 ° Meeting Annuale della AAN a Seattle, il 25 aprile - 2 maggio 2009.




Dopo il morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson è la malattia neurodegenerativa più comune. Circa 1,5 milioni di americani attualmente sono di Parkinson, caratterizzato da sintomi che possono includere tremore (scuotimento), lentezza dei movimenti, rigidità (rigidità), e difficoltà di equilibrio. La condizione si sviluppa in genere dopo i 60 anni, anche se il 15 per cento di quelli diagnosticati sono sotto 50. Non esiste una cura per il morbo di Parkinson, anche se i farmaci o la chirurgia può alleviare i sintomi della malattia.

La malattia di Parkinson è quasi due volte più comune negli uomini come nelle donne, ed i ricercatori hanno a lungo ipotizzato che gli ormoni sessuali potrebbero svolgere un ruolo nella malattia.

In questo studio, i ricercatori hanno analizzato le registrazioni di Health Initiative (WHI) osservazionale Studio delle donne e concentrati su quelle donne che hanno sviluppato il morbo di Parkinson. Lo studio ha coinvolto circa 74.000 donne che hanno subito la menopausa naturale.

Lo studio ha trovato che le donne che hanno avuto una durata di vita fertile di più di 39 anni ha avuto circa un rischio del 25 per cento più basso di sviluppare il Parkinson rispetto alle donne che hanno avuto una durata più breve di fertile 33 anni.

Inoltre, i dati hanno mostrato che le donne che hanno avuto quattro o più gravidanze erano circa il 20 per cento più probabilità di sviluppare la malattia di Parkinson che erano donne che avevano tre o meno gravidanze. "Una spiegazione di questo risultato è che il periodo post-partum, che in genere è uno con più bassi livelli di estrogeni, sottrae durata totale fertile di una donna," dice il co-autore Sylvia Wassertheil-Smoller, Ph.D., professore di epidemiologia e la salute della popolazione e il ricercatore principale dello studio WHI a Einstein.

"Nel complesso, i nostri risultati potrebbero indurre a supporre che la terapia ormonale avrebbe senso come agente neuroprotettivo," dice il Dott Saunders-Pullman. "Tuttavia, abbiamo anche scoperto che le donne che stavano assumendo la terapia ormonale non hanno avuto un minor rischio per il morbo di Parkinson. Pertanto, i nostri dati non sostenere un ruolo per il trattamento con ormoni esogeni, cioè, gli ormoni che hanno origine al di fuori del corpo, per prevenire il morbo di Parkinson . "

Infatti, la terapia ormonale può avere effetti nocivi neurologici. "Studi precedenti in Health Initiative delle donne hanno dimostrato che la terapia ormonale aumenta il proprio rischio di ictus e la demenza," dice il Dott Wassertheil-Smoller. "Chiaramente, abbiamo bisogno di condurre ulteriori ricerche sugli effetti degli estrogeni sul cervello.

Lo studio è stato sostenuto dalla Fondazione Thomas Hartman per la ricerca di Parkinson e il National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha