Profilo biochimico può aiutare a diagnosticare, a determinare l'aggressività del cancro alla prostata

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La risonanza magnetica (MR) spettroscopia - che analizza la biochimica, piuttosto che la struttura dei tessuti - potrebbe un giorno essere in grado sia di individuare la posizione esatta del tumore alla prostata e di determinare l'aggressività del tumore, informazioni che potrebbero aiutare la pianificazione del trattamento guida. Nel 27 gennaio online questione di Science Translational Medicine, Massachusetts General Hospital (MGH), i ricercatori segnalano come l'analisi spettroscopica della composizione biochimica delle ghiandole della prostata ha identificato con precisione la posizione del tessuto confermato di essere maligno dalla patologia convenzionale.

"Collettivamente analizzando tutti i metaboliti misurabili con uno scanner a 7 Tesla MR delinea il cancro alla prostata in un modo che non può essere raggiunto da qualsiasi altro test radiologici corrente o analizzando le modifiche in un unico metabolita", dice Leo L. Cheng, PhD, di Imaging e Patologia reparti MGH, autore senior dello studio. "Rileva tumori che non possono essere trovati con altri approcci di imaging e può darci informazioni che possono aiutare a determinare il miglior corso di trattamento."

Lo screening antigene prostatico specifico indica la potenziale presenza di un tumore, ma dal momento che le condizioni della prostata benigna influenzano anche i livelli di PSA, una biopsia chirurgica è necessaria per rilevare il cancro. Poiché un tumore può essere limitato a solo una piccola porzione della prostata, senza un modo per identificare le regioni più sospette, un campione di biopsia può mancare la zona maligna. Nel 2005, Cheng ei suoi colleghi hanno scoperto che le informazioni fornite dalla spettroscopia MR poteva distinguere il cancro alla prostata dal tessuto benigno e era superiore di studi tradizionali patologici nel determinare la prognosi di un tumore. Tale indagine ha analizzato campioni di tessuto piccoli con una tecnica che utilizza un magnete di ricerca potente. L'attuale studio, sulla base dello studio del 2005, utilizzato uno scanner MR clinico per analizzare intere ghiandole della prostata, un approccio che potrebbe essere applicato al paziente cure.




Letture spettroscopiche sono state prese attraverso sezioni di cinque ghiandole della prostata cancerose che erano stati rimossi da pazienti. Le scansioni proporzioni misurate di metaboliti - biochimiche prodotte da vari processi metabolici - che erano stati associati alla presenza di cancro utilizzando dati dello studio 2005. Dopo la scansione era completa, le ghiandole della prostata sono stati esaminati mediante tecniche istologiche standard, che determinano la presenza di tumore basato su l'aspetto del tessuto. L'analisi istologica è stata fatta in modo che conservato posizione del tumore all'interno della prostata.

Quando sono stati confrontati i due analisi, cinque delle sette regioni della prostata dove si trova tumore istologicamente identificato anche segnato in alto su una base di spettroscopia-"indice malignità." Le altre due regioni tumorali erano vicino al bordo esterno delle prostate, in cui l'esposizione all'aria compromessa la precisione dei risultati spettroscopia MR. Per i tumori che corrisponde, più alti punteggi di indice di malignità anche corrispondeva con tumori di dimensioni maggiori. E mentre l'indice di malignità è più preciso nell'individuare fase II tumori - quelli confinato alla prostata e grande abbastanza per farsi sentire in un esame fisico - la sua accuratezza generale era più del 90 per cento.

Cheng spiega che completano il profilo metabolico di un tumore della prostata ha il potenziale di fornire informazioni essenziali sul suo stato biologico. "Mentre analizziamo sempre più tumori con spettroscopia, dovremmo essere in grado di definire i profili che riflettono gli stati clinici e patologici specifici, realizzando un vero e proprio ago-free, MR biopsia", egli spiega. "E una volta che questi spettri sono misurate, possono essere ricombinati per fornire profili riflettenti parametri dalla posizione del tumore, in ultima analisi, la sua aggressività."

Da questo studio è stato condotto utilizzando uno scanner MR clinica corpo intero, dovrebbe essere adattabile a scansione pazienti. Perché utilizzare i potenti apparecchiature di risonanza magnetica a 7 tesla a Martinos Center del MGH for Biomedical Imaging, Cheng prevede di testare ulteriormente l'approccio con attrezzature a 3 tesla, che è disponibile presso i centri in tutto il paese. Lui ei suoi colleghi stanno anche lavorando su un software più potente per elaborare la quantità di dati in una schermata metabolomica pieno in tempo reale. Dopo ulteriori studi verificano i risultati attuali, che sperano di entrare in sperimentazione clinica entro un anno o due.

"Finché siamo in grado di definire opportuni profili metabolomica, questo concetto potrebbe un giorno essere utilizzato per qualsiasi tipo di tumore o di una condizione medica," aggiunge Cheng, assistente professore di Radiologia (Patologia) presso la Harvard Medical School. "Inoltre, questo concetto può essere estende da metaboliti tissutali mappatura ad altri parametri di malattia-sensitive. Alla fine speriamo di spostare il campo di radiologia da analisi di immagini che mostrano gli effetti della malattia a produrre immagini che rivelano il processo di malattia in sé."

Autori Co-lead dell'articolo Science Translational Medicine sono Chin-Lee Wu e Kate Jordan di MGH Patologia. Ulteriori co-autori sono Christen Adkins e Elita DeFeo, MGH Patologia; Eva Ratai e Bruce Jenkins, MGH Radiologia; Scott McDougal, MGH Urologia; e Jinhua Sheng e Leslie Ying, University of Wisconsin-Milwaukee. Autori Cheng, Wu e Jenkins hanno fatto domanda per un brevetto sulla tecnologia descritta nel documento. Lo studio è stato sostenuto in parte da sovvenzioni dal National Institutes of Health, il Centro Martinos for Biomedical Imaging a MGH, e il Bertucci Prostate Cancer Research Fund.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha