'Progettazione razionale di droga' identifica frammenti di farmaci approvati dalla FDA relativi ai virus emergenti

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un massiccio programma di ricerca del computer, i dati-scricchiolio che corrisponde frammenti di potenziali molecole farmacologiche alle forme conosciute di proteine ​​di superficie virali ha identificato molti farmaci approvati dalla FDA, che potrebbe costituire la base per nuovi farmaci - se i virus emergenti come l'H5N1 (aviaria influenza) o/09 (H1N1 suina) sviluppare resistenza alle attuali terapie antivirali - secondo una presentazione presso l'American Society for Cell Biology (ASCB) 49 ° Annual Meeting, dicembre 5-09, 2009 a San Diego.

I composti sono stati identificati attraverso un progetto di "progettazione razionale di droga" nel laboratorio di Andrew McCammon, Ph.D., ricercatore HHMI presso l'Università della California a San Diego.

Il laboratorio McCammon levigata gli algoritmi di ricerca che hanno contribuito a identificare la seconda generazione di farmaci anti-HIV.




Come montare una chiave per una serratura, algoritmi di ricerca informatica prendono le forme conosciute di farmaci e corrispondono, uno dopo l'altro, per le forme conosciute di proteine ​​correlati alla malattia.

Nello studio presentato alla conferenza BCSA, Daniel B. Dadon, membro del laboratorio McCammon, spiegherà come la ricerca mirata le proteine ​​della neuraminidasi, uno dei due principali gruppi di glicoproteine ​​presenti sulla superficie esterna dei virus influenzali.

Perché biomolecole non siedono ancora - sono bersagli mobili - gli scienziati devono considerare come la proteina può leggermente cambiare posizione o la forma. Dadon ha detto, "Una sola immagine di un ghepardo di sonno, per esempio, potrebbe suggerire che l'animale è sempre letargico. In realtà, un ghepardo è dinamico, spendendo gran parte del suo tempo seduto, correre, arrampicarsi, attaccando, e camminare."

La cattura di successo di ghepardi o virus dell'influenza richiede la comprensione dei loro movimenti nel tempo.

Un algoritmo di ricerca che rappresenta la flessibilità dei siti di docking molecolare è al centro di relax complesso schema del gruppo McCammon (RCS).

Dopo aver studiato la flessibilità neuraminidasi, i ricercatori hanno creato una biblioteca virtuale di molecole farmaco-simili mescolando e parti di vari farmaci approvati dalla FDA corrispondenza.

Le informazioni ottenute dalle simulazioni RCS è stato utilizzato per identificare molecole in questa nuova libreria che meglio inibire la funzione neuraminidasi.

Sei composti sono stati previsti per inibire neuraminidasi meglio di farmaci approvati dalla FDA, come oseltamivir, zanamivir e peramivir.

I dati informatici suggerisce anche che alcuni di questi composti possono indirizzare altre parti della proteina neuraminidasi. La capacità di indirizzare queste parti aggiuntive della proteina neuraminidasi potrebbe rivelarsi utile se i nuovi virus sviluppano resistenza alle attuali terapie.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha