Programma di auto-gestione ipertensione contribuisce a ridurre la pressione sanguigna nei pazienti ad alto rischio

Aprile 26, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Tra i pazienti con ipertensione ad alto rischio di malattia cardiovascolare, un programma che consisteva di pazienti misurando la pressione sanguigna e regolando il loro farmaco antipertensivo di conseguenza portato a più bassa pressione sistolica a 12 mesi rispetto ai pazienti che hanno ricevuto cure tradizionali, secondo uno studio della 27 agosto del JAMA.

I dati provenienti da indagini nazionali e internazionali suggeriscono che, nonostante i miglioramenti negli ultimi dieci anni, un numero significativo di pazienti hanno scarso controllo della loro pressione sanguigna elevata. L'auto-monitoraggio della pressione arteriosa con l'auto-titolazione (adeguando) di antipertensivi risultati in pressione sanguigna più bassa nei pazienti con ipertensione, ma non ci sono dati sui pazienti in gruppi ad alto rischio, in base alle informazioni in questo articolo.

Richard J. McManus, FRCGP, dell'Università di Oxford, e colleghi assegnati in modo casuale 552 pazienti con ipertensione e una storia di ictus, malattia coronarica, diabete, o malattia renale cronica di auto-monitoraggio della pressione arteriosa in combinazione con un auto-individualizzato algoritmo di titolazione o di un gruppo di controllo (pazienti hanno ricevuto cure solito composto di vedere il proprio medico di assistenza sanitaria per la misurazione della pressione del sangue di routine e la regolazione di farmaci, se necessario).




Dopo 12 mesi, la pressione arteriosa sistolica media è diminuita in entrambi i gruppi, ma era più bassa nel gruppo di intervento (128,2/73,8 millimetri Hg vs 137,8/76,3 millimetri Hg). Imputazione per valori mancanti ha mostrato una differenza media di poco inferiore in pressione sistolica di 8,8 mmHg. La riduzione della pressione diastolica era anche maggiore nel gruppo autocontrollo. I risultati sono stati simili in tutti i sottogruppi, senza eventi avversi eccessivi.

"Questo studio ha dimostrato per la prima volta, a nostra conoscenza, che un gruppo di soggetti ad alto rischio, con ipertensione e significative comorbidità cardiovascolari, sono in grado di auto-monitoraggio e auto-titrate trattamento antipertensivo base di un algoritmo prespecificato sviluppato con la famiglia medico e che, così facendo, hanno ottenuto una riduzione clinicamente significativa sistolica e diastolica senza un aumento degli eventi avversi, "scrivono gli autori. "Si tratta di una popolazione con più da guadagnare in termini di riduzione degli eventi cardiovascolari futuri da ottimizzare il controllo della pressione arteriosa".

Editoriale: Self-titolazione antiipertensivi terapia in pazienti ad alto rischio: portare a casa

"Anche se il processo da McManus et al non risolvere tutte le questioni in materia di auto-titolazione basato sull'auto-misurazione, si tratta di un passo importante verso l'adeguamento del trattamento per i pazienti che vogliono partecipare attivamente loro controllo dei fattori di rischio," scrivere Peter M. Nilsson, MD, Ph.D., di Skane University Hospital, Malmo, Svezia, e Fredrik H. Nystrom, MD, Ph.D., di Università di Linkoping, Linköping, Svezia, in un editoriale di accompagnamento.

"Sono necessari studi futuri che studiano gli effetti di auto-titolazione su eventi cardiovascolari. Con l'aumento di conoscenze da [questo processo], potrebbe essere possibile effettuare il reclutamento dei pazienti meno limitato, a includere l'educazione di auto-misurazione come standard procedure e concentrarsi su quale schema per la titolazione da usare, o per studiare la tempistica delle registrazioni della pressione arteriosa a casa. In molti paesi i farmaci antipertensivi sono ora disponibili come farmaci generici a basso costo. È giunto il momento di utilizzare al meglio questi farmaci noncostly e al design ottimale cura individualizzato dei pazienti. "

"Sulla base di questi risultati, un 'portare a casa' strategia per abbassare la pressione sanguigna appare adatto per i pazienti con ipertensione e comorbidità."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha