Programma di post-ictus piedi migliora la vita ictus '

Giugno 12, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Regolare, camminare a ritmo sostenuto dopo aver avuto un ictus potrebbe contribuire a rafforzare il fisico di fitness, la mobilità e la qualità della vita, secondo la ricerca sulla rivista Stroke dell'American Heart Association.

"Camminare è un ottimo modo per ottenere attivo dopo un ictus", ha detto Gordon Carron, Ph.D., autore principale dello studio e professore nel reparto di terapia fisica presso l'Università delle Indie Occidentali in Giamaica. "E 'familiare, poco costoso, ed è qualcosa che la gente potrebbe facilmente entrare."

I ricercatori hanno diviso 128 ictus adulto in un gruppo che ha eseguito camminata veloce esterno tre volte alla settimana per tre mesi e di un gruppo che aveva il massaggio terapeutico e nessun esercizio sorvegliato.




Rispetto al gruppo di massaggio, il gruppo a piedi:

  • Segnalato un miglioramento del 16,7 per cento nella qualità della vita basata sulla salute fisica.
  • Entrati 17,6 per cento più lontano in una prova di durata di sei minuti.
  • Aveva una frequenza cardiaca a riposo 1,5 per cento più basso (frequenza cardiaca a riposo del gruppo massaggio era del 6,7 per cento superiore).

Dopo un ictus, molte persone non hanno l'energia e hanno paura di cadere mentre si cammina - il ritiro dalle attività significative come andare in chiesa, acquisto di generi alimentari e visitare amici e parenti, ha detto Gordon.

Precedenti ricerche hanno dimostrato che il miglioramento della attività fisica senza mettere troppo stress sul tuo corpo può aiutare a raggiungere una migliore qualità della vita dopo un ictus. Ma questi studi hanno valutato tapis roulant a piedi e in bicicletta.

Il nuovo studio mostra che si può camminare senza attrezzi ginnici, in qualsiasi posto conveniente nella comunità, Gordon ha detto.

I partecipanti allo studio sono stati da tre ospedali giamaicane, ha avuto sia un ictus ischemico o emorragico sei a 24 mesi prima dello studio e potrebbe camminare autonomamente con o senza bastone. L'età media dei 70 donne e 58 uomini era 64.

Prima e dopo lo studio, i ricercatori hanno intervistato i partecipanti e misurato la loro forma fisica e la qualità della vita. Essi hanno inoltre monitorato la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, prima e dopo ogni sessione di camminare.

Walking partecipanti del gruppo sono stati supervisionati da istruttori durante il loro cammino. Alla fine, amici o familiari possono camminare lungo invece, fino a quando i partecipanti erano confortevoli camminare da sola, Gordon ha detto.

Sebbene la maggior parte dei partecipanti allo studio erano neri che vivono in Giamaica, risultati simili possono essere previsti in qualsiasi gruppo etnico o culturale, Gordon ha detto. Tuttavia, i risultati non possono essere estesi a pazienti con effetti più gravi o quelli in grado di camminare autonomamente.

"Walking può aiutare a controllare la pressione sanguigna, ridurre i livelli di lipidi o grassi e aiutare con il controllo del peso - tutti i fattori di rischio cardiovascolare", ha detto Gordon. "Così i medici dovrebbero incoraggiare per i pazienti che hanno avuto un ictus."

L'American Heart Association raccomanda almeno 150 minuti a settimana di esercizio fisico moderato o 75 minuti alla settimana di attività fisica intensa (o una combinazione di entrambi) per la maggior parte delle persone. Per ictus, l'associazione consiglia di esercizio aerobico tre a sette giorni a settimana, per 20 a 60 minuti, a seconda del livello di fitness.

Co-autori sono affette McCaw-Binns, Ph.D. e Rainford Wilks, D.M.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha