Progressi compiuti in streptococco di gruppo B Vaccine

Giugno 2, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati supportati dal National Institute of Allergy e Malattie infettive (NIAID), parte del National Institutes of Health, hanno completato uno studio clinico di fase II che indica un vaccino per prevenire streptococco di gruppo B (GBS) infezione è possibile.

GBS è la causa più comune di sepsi e meningite nei neonati negli Stati Uniti, secondo il Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Può anche causare malattie gravi in ​​donne in gravidanza, gli anziani e gli adulti con malattie croniche. La colonizzazione del tratto genitale o gastrointestinale è un fattore critico di rischio per le infezioni dovute a GBS.

I ricercatori, guidati da Sharon L. Hillier, Ph.D., dal Magee-Womens Research Institute presso l'Università di Pittsburgh, ha scoperto che il vaccino utilizzato nello studio può causare una modesta ma costante riduzione dei genitali e gastrointestinali GBS batterica colonizzazione.




Il batterio GBS, che si trova comunemente nell'intestino e genitali tratti, può infettare il feto durante la gestazione e la nascita o dopo il parto. Infezioni correlate alla gravidanza può portare a gravi conseguenze per le donne fra cui mortalità neonatale. Attualmente, un terzo delle donne incinte negli Stati Uniti test positivo per asintomatica GBS e ricevere antibiotici durante il travaglio per prevenire l'infezione del neonato. Anche se questa strategia antibiotico è altamente efficace, l'ampio uso di antibiotici nelle donne in gravidanza è fonte di preoccupazione per i funzionari della sanità pubblica. Molte donne sono allergici alla penicillina e la penicillina di tipo antibiotici che sono il trattamento preferito, e GBS è sempre più resistenti agli altri antibiotici comuni.

Dr. Hillier ei suoi colleghi hanno condotto uno in doppio cieco, randomizzato del vaccino GBS che comprendeva un totale di 650 sessualmente attivi, non in gravidanza le donne tra i 18 ei 40 anni che erano GBS-negativo nella vagina e il retto, all'inizio del studio. Circa la metà delle donne che erano nel gruppo di controllo e ha ricevuto una tetano e difterite licenza (Td) del vaccino al posto del vaccino GBS. Le donne sono state seguite per 18 mesi dopo che erano stati vaccinati e controllati per i batteri GBS a intervalli regolari. L'obiettivo dello studio è stato quello di vedere se la vaccinazione potrebbe prevenire o ridurre la colonizzazione da uno dei sottotipi più comuni di batteri GBS: Type III.

Anche se il vaccino ha un modesto effetto sulla colonizzazione batterica (36 percento nella vagina e 43 percento nel retto), è prevista una certa protezione per tutto il periodo dello studio. Il vaccino GBS è stata trovata anche per essere sicuro e ben tollerato, e ha suscitato una forte risposta immunitaria. Il prossimo passo per prevenire la malattia GBS sarebbe quello di sviluppare vaccini che forniscono protezione contro una vasta gamma di tipologie GBS e testarli in studi clinici.

Dr. Hillier presenterà questi risultati il ​​Venerdì 30 Ottobre 2009, alle ore 10.00 al 47 ° Meeting Annuale della Malattie infettive Society of America a Philadelphia.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha