Promettente Multi-Strain HIV Vaccine candidati emerge

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Baltimore, MD -. AIDS ricercatori hanno sviluppato una strategia candidato vaccino che, per la prima volta, dimostra la capacità di indurre anticorpi che bloccano l'infezione di diversi ceppi di virus HIV - un obiettivo sfuggente scientifica che è stato perseguito per un decennio.

Il candidato vaccino - ancora presto in stadi di sviluppo presso l'Istituto di Virologia Umana (IHV) - è descritto in un rapporto di apparire durante la settimana del 19-23 agosto negli Atti degli Stati Uniti presso l'Accademia Nazionale delle Scienze (PNAS). E 'scritto da Drs. Timothy Fouts, Anthony Devico, e colleghi presso l'IHV, un centro della University of Maryland Biotechnology Institute e affiliato con l'Università del Maryland Medical Center, e il dottor Ranajit Pal e colleghi avanzate BioScience Laboratories, Inc. (ABL) in Kensington , Md.

Una delle principali sfide per lo sviluppo di un vaccino efficace AIDS è stata a lungo il fatto che il virus che causa l'AIDS, molto simile al virus dell'influenza, esiste come più ceppi che presentano molte facce diverse per il sistema immunitario, affermano gli autori. La superficie del virus dell'AIDS, HIV, è rivestita con una proteina chiamata gp120 che ha caratteristiche chimiche che variano da ceppo a ceppo. È stato difficile per i ricercatori per trovare un singolo componente vaccino che è in grado di generare anticorpi che riconoscono le molte forme di gp120 che esistono in natura.




Il team di ricerca IHV/ABL affrontato il problema, riconoscendo che tutte le molecole gp120 hanno una caratteristica comune che consente a tutti i ceppi di HIV di legare una molecola sulle cellule bersaglio umane chiamato CD4. È importante sottolineare che, una volta gp120 forma un complesso con CD4, subisce cambiamenti strutturali e chimici, che rivelano le caratteristiche condivise da tutti i ceppi di HIV.

Approfittando di questa conoscenza, il team ha prodotto artificiali complessi gp120-CD4 che sono stati trattati chimicamente in modo da incollare o "incrociato" insieme. I complessi sono stati poi utilizzati per generare anticorpi in piccoli animali e scimmie.

"Il complesso gp120-CD4 ha dimostrato una capacità costante di generare anticorpi che neutralizzano una vasta gamma di HIV-1 isolati," dice il Dott Devico, assistente professore, IHV. "I risultati preliminari indicano il complesso gp120-CD4 potrebbe essere utilizzato come un utile modello per lo sviluppo di vaccini HIV", aggiunge.

Lungo la speranza dei ricercatori AIDS, ora sembra che lo sviluppo di un unico vaccino contro l'HIV per più virus è infatti uno sforzo sempre più realistiche, secondo IHV Direttore Dr. Robert C. Gallo.

"Questo è uno dei risultati più interessanti che ho assistito nella ricerca sull'HIV/AIDS sin dai primi giorni in cui sembrava progressi scientifici sono stati annunciati con regolarità," dice il Dott Gallo, che è anche co-scoperta del virus dell'AIDS.

"Fin dall'inizio del campo di ricerca sull'HIV/AIDS, l'obiettivo più importante è stato quello di sviluppare un vaccino che previene l'infezione del virus," dice il Dott Gallo. "Le difficoltà sono state tante, che attraversa quasi due decenni. Ma questo ha il potenziale di portarci un importante passo avanti in quella ricerca finale. Presso l'Istituto di Virologia Umana, faremo questo nostro sforzo prime."

Il momento non potrebbe essere più critica, dice.

"L'HIV/AIDS ha superato la pandemia influenzale del 1918 e la peste bubbonica del 14 ° secolo per diventare il peggiore epidemia e la malattia mortale nella storia della medicina", commenta il Dr. George Lewis, direttore della Divisione della IHV di Vaccine Development. "Venticinque milioni di persone sono morte in tutto il mondo, altri 40 milioni sono infetti ei numeri stanno rapidamente crescente secondo in secondo, egli spiega.

"Mentre i progressi nelle terapie stanno aiutando molti con la malattia vivono più a lungo e una vita più sana," Lewis aggiunge, "la maggior parte del mondo manca tesi risorse e la nostra scommessa migliore per fermare l'epidemia di AIDS è un vaccino. Ci auguriamo che questo diventi uno strumento efficace verso questo obiettivo globale. "

Sebbene progettato come vaccino preventivo, il complesso potrebbe anche essere utile come vaccino terapeutico, affermano gli autori. Il complesso gp120-CD4 continuerà ad essere valutati per quanto riguarda la sicurezza e l'immunogenicità entro i prossimi due anni dovrebbe precedere in Fase I trial clinici, secondo il dottor Gallo.

(0)
(0)
Articolo precedente SMO, SMM e SEO
Articolo successivo Il prezzo di Web Hosting Blog

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha