Promettenti risultati preclinici Con vivo attenuato influenza aviaria vaccini

Maggio 13, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Diversi approcci sono in corso per sviluppare vaccini contro l'influenza aviaria varietà del virus dell'influenza. Kanta Subbarao (National Institutes of Health) e colleghi stanno lavorando su vaccini vivi attenuati, che hanno il potenziale per provocare una risposta immunitaria forte, ampia e duratura. Mentre ora riportano in accesso aperto rivista medica internazionale PLoS Medicine, i risultati da topi e furetti (il modello influenza roditore di scelta) sono molto incoraggianti e spianare la strada alla sperimentazione di questi vaccini in volontari umani.

I ricercatori hanno sviluppato vaccini utilizzando 3 artificialmente costruiti, forme attenuate del virus dell'influenza. I 3 virus del vaccino sono stati costruiti utilizzando proteine ​​del virus influenzale diversi da H e N da artificialmente indeboliti (attenuati) ceppi di influenza. Questi sono stati combinati con H e N proteine ​​da virus H5N1 isolati da casi umani in tre anni diversi: 2004, 2003 e 1997. Sono cresciuti grandi quantità di virus conseguenti uova di gallina, e testati i vaccini in polli, furetti, e topi .

Nei test di sicurezza, lo studio ha rilevato che, a differenza dei virus naturali da cui sono stati ricavati, i ceppi del vaccino non ha causato la morte quando iniettato nel sangue di polli, e non ha nemmeno causare infezioni persistenti quando somministrato attraverso le vie respiratorie degli uccelli . Analogamente, mentre i virus naturali erano letali nei topi a vari dosaggi, i ceppi di vaccino non ha causato la morte anche alla dose più elevata. In furetti, l'infezione con i ceppi del vaccino è stata limitata al tratto respiratorio superiore, mentre i virus naturali diffondono eadily ai polmoni.




Nei test di protezione, tutti i topi che avevano ricevuto qualsiasi 3 vaccini sopravvissuti dopo iniezione con qualsiasi virus naturali (cosiddette sfida virale), mentre i topi vaccinati morto seguente sfida virale. Questo si è verificato anche se le analisi del sangue standard non potevano rilevare una forte risposta immunitaria a seguito di una singola dose di vaccino. Virus sfida è stato rilevato nei polmoni dei topi immunizzati, ma a livelli inferiori rispetto a topi vaccinati. Mice dato due dosi di un vaccino ha mostrato forte immunità su esami del sangue, così come la protezione quasi completa da infezioni respiratorie dopo sfida. Inoltre, i topi e furetti che avevano ricevuto due dosi di vaccino sono stati protetti contro sfida con ceppi H5N1 da epidemie più recenti in Asia che differivano sostanzialmente da ceppi che sono stati utilizzati per il vaccino.

Questo studio dimostra che vivono vaccino attenuato basato su un unico ceppo virale H5N1 in grado di fornire protezione (nei topi e furetti, almeno) contro diversi virus H5N1 che emergono anni dopo. Uno dei vaccini è ora in fase di sperimentazione in volontari umani che partecipano a studi clinici condotti con attenzione.

Citation: Suguitan AL Jr., McAuliffe J, Mills KL, Jin H, Duca G, et al. (2006) diretta, dell'influenza A H5N1 vaccini attenuati candidati forniscono ampia protezione crociata nei topi e furetti. PLoS Med 3 (9): e360. (Http://dx.doi.org/10.1371/journal.pmed.0030360)

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha